Il bond triennale a tasso fisso di Bank of Ghana

di Redazione Commenta

Bank of Ghana, istituto di credito centrale della nazione africana, è pronta a emettere un titolo obbligazionario a tre anni e a tasso fisso: si tratta di un evento importante e che si verifica una settimana esatta dopo il ritocco del principale tasso utilizzato per i prestiti, una mossa motivata dalla volontà di porre un freno all’inflazione e di indebolire il tasso di cambio (vedi anche Boom di emissioni obbligazionarie per l’Africa sub-sahariana). Lo strumento in questione, il terzo dall’inizio del 2013, prevede un importo complessivo di quattrocento milioni di cedi ghanesi (un ammontare non altissimo a dire la verità), con investitori locali e stranieri ugualmente coinvolti.

I finanziamenti in questione, inoltre, verranno sfruttati per gestire al meglio i debiti in scadenza e per sostenere l’implementazione del budget fiscale. I piani di spesa del governo di Accra sono stati messi in pericolo dal crollo dei redditi domestici, una performance negativa che si riferisce ai primi quattro mesi dell’anno. Ecco perché il Ministero delle Finanze si è visto costretto a proporre nuove tasse, la cui introduzione dovrebbe garantire la chiusura del gap. Il bond di cui si sta parlando, poi, non sarà influenzato dai segnali che vogliono la stessa Bank of Ghana pronta ad aumentare i tassi di interesse per contrastare l’andamento al rialzo dei prezzi al consumo (ad aprile è stato registrato un picco del 10,6%).

L’obiettivo è quello di arrivare almeno a dieci punti percentuali nel breve termine. L’ultima asta di titoli obbligazionari a tre anni è datata marzo scorso, dunque appena due mesi fa, con dei prodotti in grado di maturare in novantuno e 182 giorni per la precisione. Intanto, il Composite Index of Economic Activity (conosciuto anche con la sigla CIEA), la principale misura economica dell’istituto di credito in questione, si è contratto a un tasso annuo dello 0,6% sempre a marzo, come rivelato in via ufficiale dal governatore Henry Kofi Wampah.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>