Banca Ifis, via Bossi arriva Luciano Colombini

di Valentina Cervelli Commenta

Banca Ifis si è resa protagonista di un cambio al vertice inaspettato per tutti: con una mossa a sorpresa è stato infatti destituito Giovanni Bossi dal suo ruolo di amministratore delegato per essere sostituito da Luciano Colombini.

Un professionista di tutto rispetto, va detto, e dotato di un curriculum vitae eccellente. La notizia è stata data ieri sera a contrattazioni borsistiche chiuse dalla banca, in seguito alla decisione della holding “La scogliera” controllata da Sebastien Egon Furstenberg e socio di maggioranza con oltre il 50%. Bossi rimane all’interno dell’istituto come azionista al 3,45% dopo una carriera al suo interno durata ben 24 anni.

Luciano Colombini è un professionista che “vanta un’ampia esperienza nel settore, maturata attraverso incarichi manageriali di rilievo ricoperti sia in primarie banche commerciali, sia in banche d’affari“. Egli ha iniziato la sua carriera presso il Banco di Roma, prima di essere assunto, nel 1984, in Banca Popolare di Vicenza, dove per più di un ventennio ha rivestito cariche sempre più importanti fino ad arrivare a quella di direttore generale nel 2005 mentre poi dal 2007 al 2016 ha  ricoperto il ruolo di Direttore Generale in Banca Popolare di Verona San Geminiano e San Prospero (oggi Banco Bpm, N.d.R.), Unipol Banca, e Banco Desio e della Brianza.

A quanto pare Ernesto von Fürstenberg, nominato dal padre amministratore delegato della finanziaria La Scogliera, sarebbe andato personalmente da Roma a Mestre per consegnare all’ex ad di Banca Ifis la comunicazione del non rinnovo della sua posizione. Quel che stupisce è che tale cambio sia occorso dopo che lo scorso anno Banca Ifis ha distribuito 53,4 milioni di dividendi, di cui la metà entrati proprio nelle tasche della famiglia Fürstenberg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>