Azimut Holding: il rimborso delle obbligazioni sarà anticipato

di Simone Commenta

Azimut Holding, la società finanziaria milanese che focalizza le proprie attività principali soprattutto nel campo delle polizze vita e del risparmio gestito, ha preso un’importante decisione tramite il suo consiglio di amministrazione: in effetti, la spa in questione ha deliberato proprio nel corso di questa settimana il rimborso da effettuare in maniera anticipata e parziale per quel che concerne delle sue specifiche obbligazioni. Nello specifico, si tratta dei bond denominati Azimut 4% 2009-2016 e la stessa società ha anche precisato che potrebbe essere esercitato un altro diritto, vale a dire quello di deliberare il rimborso medesimo a decorrere dal prossimo mese di luglio e, successivamente a questo periodo, per ogni anno in cui sarà rimasto in vigore il prestito delle obbligazioni.

 

Il riferimento più importante per gli investitori interessati a questo prodotto è la data in cui sono stati pagati gli interessi, la quale non deve oltrepassare annualmente il livello massimo del 20% del valore nominale delle obbligazioni, vale a dire quei prodotti finanziari che sono rimborsati per ultimi nell’ipotesi di inadempienza da parte della società. Come si deve procedere dunque in questo caso?

 

Azimut ha fatto sapere in modo piuttosto chiaro che nell’ipotesi in cui ci fosse una nuova deliberazione, nei mesi a venire, di un rimborso che è più basso rispetto alla sopracitata soglia del 20%, allora la porzione che verrà a residuare in relazione allo strumento subordinato e che non è stato rimborsato in via anticipata potrebbe essere aggiunta alla percentuale del 20% del valore nominale delle subordinate che invece si riferiscono agli anni successivi al primo. Come è già stato detto, il 1° luglio 2010 sarà il giorno iniziale di questa operazione, quando il rimborso sarà pari al 20%: ciò significa, quindi, che il denaro totale e in contanti da sottoporre a rimborso ammonterà a 17.691.400 euro per ogni quota degli obbligazionisti di Azimut.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>