Autostrade Meridionali: utili e fatturato in aumento nel primo trimestre

di Redazione Commenta

Il Consiglio di Amministrazione di Autostrade Meridionali, in data odierna, mercoledì 5 maggio 2010, si è riunito sotto la presidenza del Dott. Piero Di Salvo, ed ha esaminato ed approvato i dati relativi al resoconto intermedio di gestione del primo trimestre di quest’anno, ovverosia al 31 marzo del 2010. Ebbene, sia per effetto dell’applicazione della Convenzione Unica, sia a seguito di variazioni a livello normativo che sono intervenute nell’esercizio di riferimento, il fatturato della società è cresciuto rispetto al primo trimestre del 2009 del 30,8% a 21,18 milioni di euro a fronte di una crescita che invece è stata del 6% su base omogenea. Allo stesso modo, e per le stesse ragioni, nel primo quarto di quest’anno c’è stata una crescita dei ricavi da pedaggio del 33% a 20,14 milioni di euro a fronte di una crescita del 7,4% su base omogenea, mentre l’utile netto, sempre su base omogenea, è cresciuto nel periodo del 9,3% a 3,8 milioni di euro rispetto al primo quarto dell’anno 2009.

Per quanto riguarda l’evoluzione prevedibile della gestione, Autostrade Meridionali, sebbene il quadro macroeconomico sia caratterizzato da una scarsa prevedibilità, stima comunque di riportare per l’intero anno 2010 risultati sostanzialmente in linea con quelli dell’anno 2009 tenendo conto sia dell’evoluzione tariffaria, sia dell’andamento del traffico autostradale registrato nei primi tre mesi di quest’anno.

Per quanto riguarda invece i fatti salienti avvenuti successivamente alla data del 31 marzo scorso, Autostrade Meridionali con una nota sottolinea come nello scorso mese di aprile, al fine di garantire il controllo ed il rispetto dei limiti di velocità, ed anche, di conseguenza, per migliorare il livello di sicurezza sulle reti autostradali, è entrato in funzione sulla tratta che da Scafati porta a Salerno “Tutor“, un sistema di controllo elettronico della velocità che risulta essere costituito da spire sottopavimentate e da telecamere che sono in grado di rilevare sia la velocità di ogni veicolo in transito, sia la classe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>