Unicredit sale, con la benedizione di JP Morgan

di Valentina Cervelli Commenta

Unicredit sale in Borsa a Milano staccandosi dagli altri bancari, facendo registrare un +1% a 17,15 euro con la benedizione di JP Morgan che riprende il rating sull’azione dopo averlo sospeso in passato. Scopriamo insieme cosa significa tutto ciò.

Molto semplice: l’agenzia di rating calcola che il titolo potrebbe salire esponenzialmente aumentando i propri guadagni. Questo si traduce in un rating overweight e un target price a 21 euro che, come già anticipato, implica un potenziale aumento del 24% rispetto alla quotazione attuale.  Gli analisti di questo sono certi, tra l’altro prendendo in considerazione una  performance relativa del 9% rispetto all’indice Euro Stoxx Banks (SX7E): al momento infatti Unicredit è ancora sotto i suoi livelli “naturali” come d’altronde avviene dall’inizio del 2016. Un eventuale sblocco porterebbe il titolo ad ottenere grandi performance.

 

Secondo JP Morgan, nello scenario migliore si otterrebbe un +37% di margine di apprezzamento con un corrispettivo utile per azione di 2,47 euro e tutta una serie di conseguenze come una performance dei ricavi sopra le attese per le divisioni Central and Eastern Europe e Corporate & Investment Banking e degli accantonamenti più bassi in Italia. Come spiega l’agenzia in una nota:

Con un significativo potenziale per un ulteriore re-rating, aggiungiamo Unicredit al nostro portafoglio top pick e continuiamo a preferire l’Italia alla Spagna, con Unicredit e Intesa Sanpaolo ora nel nostro portafoglio. [ Ed in Italia] abbiamo una preferenza per Unicredit rispetto a Intesa Sanpaolo alla luce della valutazione relativa con Unicredit che scambia a 0,6 volte il Nav contro le 1,1 volte di Intesa Sanpaolo . Costruire un nuovo track record è fondamentale e raggiungere gli obiettivi di quest’anno: net interest income di 10,2 miliardi di euro, costi pari a 11,7 miliardi di euro e un costo del rischio di 65bp contribuirà ad aumentare la fiducia degli investitori e dimostrerà che Unicredit è sulla via giusta, a nostro avviso.

Obiettivi prudenti per un andamento positivo che soddisfa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>