Prezzo bond ibrido Telecom

di Redazione Commenta

Poco fa è stato prezzato il bond ibrido lanciato da Telecom Italia per 750 milioni di euro. Stando a quanto riportato dall’agenzia di stampa Reuters, il prezzo è stato pari a 99,499 reoffer, per un rendimento del 7,875 per cento, pari a 694,9 punti base sopra il midswap. L’agenzia di stampa cita il comunicato sulle condizioni finale a titolo di fonte della propria affermazione. Ma vediamo più nel dettaglio in cosa si caratterizza questo titolo.

Il tasso – affermava l’agenzia – è stato evidentemente rivisto al ribasso rispetto a quanto ipotizzato al lancio: inizialmente fonti avevano riferito a Reuters “di un livello vicino all’8%, indicando poi un tasso al 7,875% in prossimità della chiusura del book. La cedola viene indicata al 7,75%. Le stesse fonti hanno spiegato che gli ordini ammontano a 3,4 miliardi e sono pervenuti da oltre 300 account. Barclays e JP Morgan sono joint structuring advisors e global Co-Ordinator dell’operazione” – ricordava la nota dell’agenzia (qui il rating Telecom – febbraio 2013).

L’operazione è inquadrabile all’interno di quanto annunciato lo scorso 8 febbraio, quando il top management di Telecom Italia aveva esplicitato l’intenzione di emettere bond ibridi – fino a 3 miliardi complessivi entro 24 mesi – a titolo di una delle misure per aumentare la flessibilità finanziaria e convincere le agenzie a preservare il rating e le banche a guida dell’operazione hanno iniziato a incontrare gli investitor in un road show. “Ma le agenzie di rating si sono mosse comunque: le decisioni di Moody’s, con il taglio del rating, di S&P, con l’annuncio di un creditwatch con implicazioni negative, sono piombate in pieno roadshow. E sul mercato lo spread sui bond di Telecom Italia – che sarebbe servito come base per elaborare il complicato rendimento delle emissioni ibride – si è allargato di una cinquantina di punti base” – affermava ancora Reuters – “A ciò si è aggiunto il fatto che – terminato il roadshow – le elezioni politiche italiane erano ormai alle porte creando tra gli investitori ulteriori incertezze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>