I covered bond sono un QE ‘mascherato’ per la Germania?

di Redazione Commenta

La manovra di Draghi incontra molte polemiche.

Non si fa altro che parlare da giorni, sul piano degli investimenti, dell’avio dell’acquisto di covered bond da parte della Bce per sollevare un guadagno che potrebbe arrivare a 1.000 miliardi e smuovere le finanze dei Paesi europei. A differenza di quanto sta accadendo negli Usa, Mario Draghi ha preferito questa azione al Quantitative Easing. 

Non sono stati forniti moltissimi dettagli in fase di comunicazione dell’offerta. E’ concesso solo sapere che i covered bond saranno erogati dagli istituti di credito, che potranno essere comprati sia sul mercato primario che su quello secondario, e che potranno essere assicurati dai flussi dei mutui ipotecari dei privati o dai flussi dei titoli pubblici. Inoltre, è stato stabilito che il rating non dovrà essere inferiore a “Cqs3”.

L’Eurotower non ha dunque fatto conoscere a quanto ammonta la cifra che potrà essere acquistato da ogni singolo Stato appartenente all’Area dell’Euro. In base agli obiettivi stabiliti, che sono l’aumento della base monetaria e la lotta alla deflazione, le previsioni degli esperti sono le seguenti. La Bce acquisterà senza colpo ferire ogni cosa che sul mercato risponderà alle caratteristiche richieste. Dopo solo un giorno dall’avvio della manovra sono già numerosi i detrattori della decisione presa dalla Banca centrale europea:

Draghi con questa misura aumenta la base monetaria che nell’ultimo anno è stata ridotta di 1000 mld (strana coincidenza), l’ottenimento dell’espansione del bilancio della Bce e il sostenimento della dinamica dei prezzi allontanerà per sempre la misura (QE) che tutti si auspicano. Attualmente i covered bond che oggi sono a basso rischio, quindi a basso rendimento, vengono emessi dalle banche oltre che per il funding ordinario a lungo termine, principalmente per il rimborso degli LTRO del 2011/2012 in scadenza fine 2014 e inizio 2015. Fatta questa premessa, non è difficile concludere che la Bce procederà principalmente all’acquisto dei covered bond emessi dalle banche tedesche che hanno una componente pubblica più alta di tutti gli altri paesi, quindi sarà un QE riservato alla Germania mascherato da covered bond.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>