La Corea del Sud sta preparando la legge sui covered bond

di Simone Commenta

È recentissima la decisione della Corea del Sud di consentire l’introduzione di covered bond: l’accostamento tra il paese asiatico e lo strumento finanziario può sembrare particolare e bizzarra, ma in realtà si punta a diversificare il mercato obbligazionario di Seul. In aggiunta, la nazione è intenzionata a fare concorrenza a chi domina questo stesso segmento, vale a dire la Nuova Zelanda e l’Australia (vedi anche Banco Santander sta per lanciare un nuovo covered bond). L’approvazione da parte del Gabinetto sudcoreano risale all’inizio di questo mese, mentre la legge definitiva dovrebbe essere portata a compimento nel giro di sei mesi.

Come ha sottolineato l’agenzia di rating Fitch, l’attesa è importante e decisiva, ma non è ancora ben chiaro esattamente quando questo processo comincerà. Anzitutto, bisogna ricordare cosa sono questi prodotti: si tratta niente di meno che di titoli di debito garantiti da flussi di cassa da specifiche ipoteche. La differenza rispetto ai titoli obbligazionari consueti consiste nel fatto che gli investitori finanziari hanno a disposizione uno specifico ricorso agli assets che assicurano o coprono i bond in caso di default. Come avviene appunto nel mercato australiano e in quello neozelandese, anche le banche della Corea del Sud andranno a sfruttare nuove fonti di finanziamento, in modo da diversificare la loro base e ridurre i relativi costi.

L’introduzione di una legge relativa ai covered bond coincide in maniera perfetta con il crescente problema che lo stato asiatico sta affrontando, ovvero l’alto debito del comparto immobiliare. La Financial Services Commission, il regolatore finanziario coreano, spera vivamente che una quotazione del genere possa facilitare l’accesso degli istituti di credito locali ai prestiti a tasso fisso e a lungo termine, riducendo il rischio del real estate. Solamente da un aumento dell’offerta di Seul di covered bond ci si attende una buona emissione asiatica nel corso del 2013, anche se speranze identiche sono riposte nei confronti di Singapore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>