Fisco, ecco le nuove regole per i controlli sulle società

di GianniPug Commenta

 

Nuove regole che riguardano sia le verifiche nei confronti delle varie imprese, ma anche tutto l’insieme di operazioni verso l’estero. Il Fisco ha deciso di introdurre alcune importanti novità. Prima di tutto cambiano le regole sui prezzi di trasferimenti, cercando di prendere da esempio le linee guida che sono state tracciate da parte dell’Ocse. Queste ultime, infatti, permettono di attuare in modo istantaneo il principio di libera concorrenza.

Lo scopo è quello di garantire una certezza del diritto più efficace a tutte quelle imprese che intrattengono verso l’estero dei rapporti con altre imprese. Inoltre, vengono introdotti dei paletti applicativi, definendole imprese associate e le operazioni controllate. Inoltre, vengono aumentati anche gli strumenti che consentono di stabilire i prezzi di trasferimento, determinato anche il principio d’uso migliore in base al caso concreto.

Novità molto importanti soprattutto in riferimento ai vari organi dell’amministrazione finanziaria, specialmente quando dovranno provvedere all’esecuzione di adeguate verifiche e accertamenti. Ad ogni modo, in campo politico sono in tanti a pensare che serva una netta e decisa riforma del sistema fiscale e che ormai i termini per effettuarla siano già stati ampiamente superati.

Insomma, pare che l’Italia, per poter giungere finalmente ad un sistema economico quantomeno più equo e che funzioni meglio, necessiti di una complessiva riforma. Il Fisco italiano, effettivamente, è spesso e volentieri costellato da degli inghippi di natura burocratica che ne limitano fortemente l’efficacia, ma anche la snellezza e la rapidità.

Dal Centrodestra, sostenuto anche dall’on. Fabrizio Bertot, arriva un duro attacco al sistema burocratico nostrano, ritenuto una delle più importanti motivazioni per cui lo sviluppo non riesce a partire. E viene rilanciata da più parti l’idea di un codice fiscale familiare. In questo modo, ciascuna famiglia italiana potrebbe essere considerata come un solo soggetto fiscale, a cui devono essere concesse tutta una serie di detrazioni per le varie attività che vengono svolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>