Cell Therapeutics colloca con successo warrant e azioni privilegiate

di Simone Commenta

Cell Therapeutics, compagnia biotech statunitense attiva prevalentemente nell’approccio alle terapie per la cura del cancro, ha concluso con successo la vendita di ben 20 milioni di dollari di azioni privilegiate (per la precisione si tratta delle cosiddette “serie 4”): oltre a questa operazione, sono poi stati collocati anche diversi warrant volti ad acquistare le azioni ordinarie, in un complesso più ampio che è stato appositamente ideato per gli investitori istituzionali. Tra l’altro, poco prima che l’offerta in questione fosse chiusa in maniera definitiva, gli stessi investitori hanno optato per la conversione delle azioni privilegiate in altre di tipo ordinario, le quali potevano essere emesse proprio a seguito di questa conversione. Il profitto che Cell Therapeutics ha potuto trarre in questo senso non è stato indifferente; si tratta di oltre 18 milioni di dollari, che devono essere considerati al netto delle commissioni e delle spese che vengono stimate in relazione all’offerta.

 

Come è già stato anticipato in precedenza, comunque, l’azienda americana non si è limitata a quest’unica emissione. In effetti, gli investitori hanno anche potuto beneficiare di alcuni covered warrant destinati all’acquisto di 20 milioni di azioni ordinarie. In tal senso, occorre ricordare che ognuno di questi strumenti ha un prezzo di esercizio pari a 0,6029 dollari statunitensi per ogni azione, dunque, nell’ipotesi in cui i warrant vengano esercitati, allora vi potrebbero essere degli ulteriori profitti, circa dodici milioni aggiuntivi.

 

Il ruolo di collocatore esclusivo di questa offerta è stato svolto da Rodman & Renshaw, compagnia che fa parte della società madre denominata Capital Group e che è attiva anch’essa nel comparto farmaceutico. La Securities and Exchange Commission, vale a dire la Consob degli Stati Uniti, ha già ricevuto la certificazione che comprova l’emissione delle azioni privilegiate e dei warrant: questa stessa certificazione, infine, ha cominciato ad avere effetto proprio nel momento in cui è stata ricevuta e depositata presso la Sec.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>