Banca MPS: CdA convoca Assemblea ordinaria e straordinaria

di Fil Commenta

E’ stata convocata per il 29 aprile 2011, ed occorrendo il giorno dopo, in seconda convocazione, l’Assemblea ordinaria e straordinaria del Gruppo MPS, Banca Monte dei Paschi di Siena. In accordo con l’avviso a firma del Presidente del Consiglio di Amministrazione del Gruppo bancario, per la parte ordinaria l’Assemblea sarà chiamata ad approvare il bilancio d’esercizio e consolidato al 31 dicembre del 2010, unitamente alle deliberazioni inerenti la vendita e l’acquisto di azioni proprie, ed il conferimento dell’incarico di revisore dei conti per gli esercizi di Bilancio dal 2011 al 2019. Inoltre, sempre in sede ordinaria, l’Assemblea di Banca Monte Dei Paschi di Siena SpA sarà altresì chiamata ad approvare l’allineamento alle nuove disposizioni in materia di incentivazione e remunerazione, da parte degli Istituti di credito, a favore dei componenti del CdA, dei dipendenti e dei collaboratori che non risultano essere legati da rapporti di lavoro di tipo  subordinato. Per la parte straordinaria invece l’Assemblea sarà chiamata ad approvare le modifiche ad alcuni articoli dello statuto sociale, ed in particolare relativamente agli articoli 13, 14 e 17, e 33 e 35.

Ricordiamo che il Consiglio di Amministrazione del Gruppo MPS, Banca Monte dei Paschi di Siena, ha esaminato ed approvato i dati al 31 dicembre del 2010, caratterizzati in particolare da profitti netti passati dai 220,1 milioni di euro dell’anno 2009 ai 985,5 milioni di euro alla data del 31 dicembre del 2010. Il risultato operativo netto, schizzato del +104,6%, è così più che raddoppiato, nel passaggio dal 2009 al 2010, per effetto dell’incremento dei ricavi primari unitamente ad un forte calo dei costi e, inoltre, ad una riduzione pari a ben il 21,2% delle rettifiche sui crediti.

In virtù di questi dati, dopo un 2010 senza dividendo, gli azionisti MPS quest’anno torneranno ad incassare la cedola. Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo bancario MPS, Monte dei Paschi di Siena, ha infatti deliberato per proporre all’Assemblea la distribuzione di un dividendo pari a 0,0245 euro per ciascuna azione ordinaria MPS posseduta; il monte dividendi complessivo in distribuzione il 26 maggio, con stacco cedola fissato il 23 maggio del 2011, è pari a 167,76 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>