Susan Arnold primo presidente donna della Disney

di Valentina Cervelli Commenta

Si chiude l’era Bob Iger e si apre quella di Susan Arnold, la prima presidente donna del consiglio di amministrazione della Disney. Una nomina che segna un passaggio di testimone molto importante all’interno di una azienda che nel corso degli ultimi venti anni è cresciuta in maniera proficua e con successo.

Un curriculum di tutto rispetto

Una manager, la Arnold, che rappresenta una vera e propria garanzia per la Disney e che al contempo segna quasi una pietra miliare all’interno del panorama finanziario internazionale: di rado è possibile incontrare ai vertici di multinazionali di queste dimensioni un presidente donna. Bob Iger lascia la sua posizione da presidente dopo aver ricoperto questa carica dal 2000 e dopo essere stato anche amministratore delegato del gruppo dal 2005 al 2020.  La donna ha una storia lavorativa di tutto rispetto e se ciò non fosse sufficiente negli ultimi 14 anni è stata membro del board: assumerà ufficialmente la propria carica alla fine di questo mese.

Basta dare una occhiata al curriculum di Susan Arnold per capire che la manager è stata scelta perché assicurazione del proseguimento dell’ottimo periodo della Disney. Tra le tante cose ha fatto parte nel 2002 della lista delle 50 donne più potenti nel mondo degli affari della rivista Fortune; nel 2004 e nel 2005 ha fatto parte della lista delle donne da tenere d’occhio nella finanza del Wall Street Journal ed è apparsa più volte nella lista di quelle più potenti stilata da Forbes. È stata inoltre  parte dei consigli di amministrazione di Nbty e McDonald’s.

Una manager che punta al futuro

Susan Arnold è la manager giusta per il ruolo giusto. Accettando il suo ruolo ha reso noto con un comunicato che si occuperà degli interessi degli azionisti della Disney lavorando insieme all’amministratore delegato Bob Chapek affinché il gruppo possa continuare a rappresentare un punto fermo nel suo mercato. Ha detto di lei Bob Iger, con il quale la Disney ha acquisito la Pixar nel 2006, la Marvel nel 2009, la Lucasfilm nel 2012 e la 21st Century Fox nel 2019:

Susan è una dirigente incredibilmente stimata, di esperienza, dotata di integrità. Lei è la scelta perfetta per assumere il ruolo di presidente del cda e sono fiducioso che la società potrà continuare sulla strada del successo sotto la sua guida e leadership. È stato un vero onore lavorare con Susan e insieme ai nostri talentuosi registi. Le sono incredibilmente grato per il supporto e i saggi consigli che mi ha fornito durante il mio mandato.

Senza dubbio si apre per la Disney un’altra pagina importante del suo successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>