Sedex: Société Générale lancia 40 covered warrant sul Ftse Mib

di Simone Commenta

 L’indice Ftse Mib è l’assoluto protagonista dell’ultima quotazione italiana che Société Générale ha riservato oggi a Borsa Italiana: si tratta di ben quaranta covered warrant che hanno tutti come sottostante il celebre riferimento azionario, una serie di prodotti che ha trovato la propria collocazione ideale nel comparto Sedex “Covered Warrant Plain Vanilla”. Anzitutto, bisogna specificare che la liquidazione di tali strumenti sarà monetaria, mentre la modalità scelta per l’esercizio è quella americana. Entrando maggiormente nel dettaglio delle caratteristiche, occorre sottolineare che le scadenze saranno molto variegate. Quella più breve è infatti prevista per il 21 settembre di quest’anno (fra tre mesi esatti dunque), ma nel 2012 vi saranno anche altre tre date di maturazione, vale a dire il 19 ottobre, il 16 novembre e il 21 dicembre.

PIAZZA AFFARI SPROFONDA, FTSE MIB -2%
Ben ventiquattro scadenze temporali, al contrario, sono quelle che concernono il 2013, con le ultime dodici date che sono state fissate nel 2014. Fortunatamente, il prospetto informativo della banca francese ricorda in maniera chiara come questi covered warrant siano degli strumenti derivati piuttosto volatili e caratterizzati da un fattore di rischio molto alto, tanto che si potrebbe addirittura configurare lo scenario della perdita di tutta la somma usata per l’acquisto iniziale e delle commissioni (questo si verifica quando il prodotto giunge privo di valore al momento della sua scadenza).

DA SOCIETE GENERALE 61 COVERED WARRANT SU CAMBI, ETF E AZIONI

Il primo passo da effettuare, quindi, è quello di capire se si desidera davvero esporre in tal modo il portafoglio finanziario. Come tutti i warrant che si rispettano, anche questi di Société Générale consentiranno di investire in un modo preciso: nel caso di un covered warrant call, si focalizzerà l’attenzione sul rialzo del Ftse Mib con tanto di effetto leva (a una variazione percentuale dell’indice corrisponderà una variazione percentuale maggiore), diversamente da quelli put, utili per investire sul ribasso (l’effetto leva è previsto anche in questa ipotesi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>