Risultati collocamento BTP Italia

di Francesco Commenta

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diffuso pochi minuti fa’ i risultati del collocamento del nuovissimo BTP Italia sul sito ufficiale, tramite il comunicato stampa numero 36 del 22 marzo 2012. Ricordiamo che il nuovo titolo offerto ha una durata di quattro anni, ed il suo rendimento è legato all’indice FOI (indice die prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati) al netto dei tabacchi.

Il titolo nello specifico (con scadenza al 26 marzo 2016) ha un tasso cedolare (reale) annuo pari al 2.45%. L’importo emesso è di 7,29 miliardi di euro. Lo spread BTP Bund (che, ricordiamo, riguarda i buoni decennali) non ha minimamente sentito la buona notizia del collocamento, anche perchè le preoccupazioni della giornata erano ormai orientate su altri temi e sappiamo ormai da giorni che il collocamento del BTP Italia sarebbe stato un successo.

CARATTERISTICHE BTP ITALIA

Il 23 marzo 2012 verranno invece diffuse le caratteristiche riguardanti la domanda; i dati saranno estremamente interessanti per capire chi è effettivamente interessato al BTP Italia, visto che gli ordini passati sui book di negoziazione rispecchiano solo in minima parte una partecipazione dei clienti retail ed invece orienta gli analisti verso l’ipotesi che più istituzionali si sono interessati all’acquisto.

Indiscussa la bontà del collocamento in ogni caso; a prescindere da chi siano arrivati gli ordini, il mondo finanziario ha apprezzato e dato seguito al nuovo prodotto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che torna probabilmente ha strappato alle Poste Italiane qualche cliente, diventando la scelta primaria anche al di sopra dei famosi Buoni Fruttiferi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>