Parmalat: le previsioni per il 2010

di Fil Commenta

 Il Gruppo Parmalat, in base all’attuale scenario, stima per il 2010 di conseguire dati in progresso rispetto a quelli pro-forma con cui è stato chiuso il 2009. Ad annunciarlo è stata la società in concomitanza con l’approvazione, da parte del Consglio di Amministrazione, del progetto di Bilancio 2009, caratterizzato per Parmalat S.p.A. da un utile netto che si è attestato a 372,8 milioni di euro; in particolare, per il 2010 il Gruppo Parmalat stima il conseguimento di un EBITDA a 365 milioni di euro circa a fronte di un giro d’affari in progresso e sul livello dei quattro miliardi di euro circa. Nel dettaglio, queste previsioni sono state formulate dalla società tenendo conto della situazione di incertezza a livello economico su scala mondiale, sebbene ci siano a livello geografico delle forti differenziazioni. Parmalat stima infatti una ripresa dell’economia più rapida nei Paesi emergenti, con una conseguente accelerazione dei consumi privati in queste aree, mentre nelle economie più mature i consumatori appaiono decisamente più attenti al rapporto qualità/prezzo nei propri consumi con la conseguenza che sui beni di largo consumo potrà verificarsi una pressione su quei prodotti che hanno caratteristiche “premium“.

A tal fine Parmalat, a fronte di una ottimizzazione a livello commerciale ed industriale, atta a compensare l’attesa ripresa, seppur contenuta, dei prezzi della materia prima, ovverosia del latte, coglierà sui mercati in cui opera tutte le opportunità di crescita e contrasterà nel caso ogni fenomeno di erosione dei volumi di vendita attraverso un mix di iniziative tra cui l’innovazione, sconti ed azioni di comunicazione.

Contestualmente con l’approvazione del progetto di Bilancio, il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Parmalat ha altresì proposto all’Assemblea degli azionisti l’approvazione di un dividendo pari a 0,104 euro per azione a valere sull’esercizio 2009. Togliendo l’acconto già pagato pari a 0,041 euro per azione, dopo l’approvazione da parte dell’Assemblea agli azionisti Parmalat sarà pagato il 22 aprile 2010, con stacco della cedola il il 19 aprile 2010, un dividendo a saldo pari a 0,063 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>