Investimenti pubblicitari, chiuso 2016 in positivo

di Valentina Cervelli Commenta

Cresce il mercato degli investimenti pubblicitari che chiude il suo 2016 in positivo facendo registrare l’1,7% in più rispetto al 2015. Una dato che si è andato consolidando particolarmente nel dicembre dello scorso anno dove la raccolta è cresciuta dell’1,2% e tutto questo senza tenere conto della parte “non monitorata” del web.

Se si contassero anche i settori search e social si avrebbero dati ancora più importanti, stimabili in un dicembre a +3% ed ad un anno generalmente posto su un 3,6%: come previsto da diverse fonti, Nielsen Compresa. Entrando nello specifico, il mercato pubblicitario cresce in tv del 4% a dicembre, chiudendo l’anno a +5,4%. mentre contunua a calare la stampa che crolla con quotidiani e periodici, annualmente, del 6,7% e del 4% rispettivamente. Cresce in modo sostenuto la radio che sale del 15% a dicembre per una raccolta complessiva annuale 2,3%.  Spiega Alberto Dal Sasso, TAM e AIS Managing Director di Nielsen:

Da più parti si era parlato di una crescita intorno al 3%, grazie anche a un autunno che, nonostante le incertezze provenienti da più ambienti, si è dimostrato in linea con le crescite mesi precedenti. Il terzo trimestre consecutivo di crescita dà segnali di consolidamento e di stabilità per il futuro. Guardando all’andamento complessivo dell’anno si nota che la crescita è stata trainata da un maggior investimento medio su tutti i mezzi, da parte di un numero minore di aziende rispetto al 2015. Dopo tre anni di ‘rosso’, tornano in positivo alcuni settori fondamentali per il mercato.

Un settore quindi da tenere da conto in materia di investimenti anche per ciò che concerne il 2017.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>