Goldman Sachs emette Fixed Cash Collect in euro

di Valentina Cervelli Commenta

Goldman Sachs emette nuovi certificati Fixed Cash Collect in euro e fa il punto della situazione su quella che è la situazione economica statunitense in merito al mercato dei titoli. Vediamo insieme di cosa si tratta in entrambi i casi.

Prima i certificati: essi sono acquistabili sul segmento SeDeX di Borsa Italiana, hanno scadenza di un anno ed offrono premi fissi mensili tra 0,40% e 0,75% non condizionati all’andamento del sottostante per ciascuna delle 12 date di pagamento del premio ed è prevista una protezione condizionata del capitale a scadenza. Cosa significa? Semplice: dopo un anno coloro che avranno investito guadagneranno 100 euro per ciascun certificato nel caso in cui il prezzo ufficiale di chiusura del sottostante alla data di valutazione finale sia uguale o superiore al livello barriera: al contrario il prezzo ufficiale del sottostante risulterà più basso del livello barriera vi sarà una perdita parziale o totale di ciò che si è investito.

Le azioni coinvolte nei certificati sono FCA, Intesa Sanpaolo, Leonardo, STM e Unicredit, Banco BPM, Bper e Saipem. L’agenzia non manca di commentare sull’attuale situazione statunitense:

Mentre le tensioni commerciali hanno subito fasi alterne per gran parte del 2018, la situazione è peggiorata durante l’ultimo mese. La Casa Bianca ha recentemente proposto nuove tariffe sulle importazioni di autoveicoli per un totale di $ 275 miliardi e dazi destinati all’import cinese per un valore di $ 400 miliardi. L’aumento dei tassi di interesse e l’intensificarsi delle tensioni commerciali hanno contribuito ad aumentare la volatilità azionaria nel 2018. I rendimenti dei titoli del Tesoro USA a 10 anni sono aumentati di 44 punti base a 2,85%, e i nostri economisti si aspettano che continueranno a salire al 3,25% entro la fine del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>