Occhio al titolo Eni, potrebbe andare in rally

di Daniele Pace Commenta

eniLa settimana per il titolo Eni inizia bene, con mezzo punto percentuale di rialzo. Il prezzo delle azioni è ora a 16,23 euro, con tendenza rialzista. Tutto merito del nuovo giacimento scoperto in Egitto, nel campo esplorativo B1-X, nella regione di South West Meleiha. Si tratta di una nuova concessione che l’Eni ha fatto sua e che promette di essere tra le più ricche al mondo.

Il titolo e gli affari

L’Eni vive di nuove scoperte e sfruttamenti, dunque questo nuovo giacimento di olio leggero porterà in alto le azioni del gruppo.

Il pozzo si trova nel bacino del Faghur, a 4.523 metri di profondità. Inoltre dista appena 7 chilometri dalla precedente scoperta.

In questo modo Eni potrà sfruttare le stesse infrastrutture già costruite, e naturalmente da ampliare, per il precedente pozzo. La portata del pozzo è di 5.130 barili al giorno.
Inoltre Eni perforerà a breve altri pozzi esplorativi. Si tratta di scoperte che arrivano a breve distanza dall’acquisizione della concessione. Eni detiene il 100% della concessione, ed è attualmente il principale produttore petrolifero in Egitto, con 300.000 barili al giorno.

Con il nuovo campo di Zohr, questa quota è destinata a salire, così come il valore aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>