Enel rating tagliato da Jp Morgan a “underweight”

di ND82 Commenta

La banca americana Jp Morgan ha presentato il suo ultimo report sul settore delle utility del Sud Europa, che evidenzia una bocciatura per i colossi dell’energia Enel, Endesa, Iberdrola e Gas Natural. Per i primi tre il giudizio è stato abbassato a “underweight” (sottopesare in portfolio), mentre per Gas Natural il rating scende a “neutral”. Gli analisti finanziari della banca a stelle e strisce guardano con maggiore preoccupazione ai rischi regolatori in Spagna. In borsa Enel, che controlla la spagnola Endesa, sta evidenziando un andamento negativo.

A Piazza Affati il titolo Enel perde lo 0,52% a 2,682 euro, poco sopra i minimi di giornata di 2,68 euro. La scorsa settimana, invece, era stata positiva per le azioni del colosso elettrico italiano. Dai minimi di periodo posti a 2,55 euro era avvenuto un rimbalzo fino a 2,72 euro. Il quadro tecnico del titolo Enel resta però ancora negativo nel breve periodo, sebbene sia possibile un allungo fino a 2,75 – 2,8 euronei prossimi giorni.

ENEL OTTIENE CREDITO DA 9,4 MILIARDI

Jp Morgan è preoccupata soprattutto per il mercato delle utility spagnolo. Gli esperti della banca statunitense ritengono che il mercato stia sottostimando la dimensione del problema che il governo iberico deve risolvere. Considerando la debole domanda di energia elettrica e i maggiori incentivi rispetto alle attese, Jp Morgan ritiene che – nonostante siano state già pagate 3 miliardi di tasse dalle utility e siano arrivati 2,65 miliardi di contributi cash dal governo – ci sia ancora un deficit tariffario di 800 milioni di euro nel 2013. Tuttavia, questo buco potrebbe aumentare nei mesi successivi e salire fino a 2,4 miliardi di euro nel 2014.

Jp Morgan ha bocciato il titolo Enel a “underweight”, tagliando contestualmente anche il target price a 2,6 euro dalla precedente valutazione di 3 euro. Poco meno di un mese fa Enel era uscita dalla lista dei titoli preferiti di Citigroup. Secondo la banca Usa, invece, il titolo Enel Green Power è meno esposto a tutti i rischi delle utility tradizionali, per cui il giudizio viene confermato a “overweight” (sovrappesare le azioni in portfolio). Il target price di Enel GP viene però abbassato a 1,82 euro da 2,23 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>