EasyJet ancora interessata ad Alitalia

di Valentina Cervelli Commenta

EasyJet è ancora interessata a partecipare in Alitalia. Anche, a quanto pare, nonostante il fatto che le condizioni per questo “acquisto possano cambiare. Non stupisce però, in fin dei conti,  che questo interesse continui ad essere presente.

alitalia

Le condizioni che si palesano adesso infatti sembra proprio rispecchiare ciò che la cordata alle spalle del vettore inglese richiedeva fin dall’inizio come situazione ideale. Ovvero la partecipazione diretta dallo stato. Nel corso di un colloquio con l’agenzia Ansa la compagnia ha confermato il suo interesse per Alitalia: in fin dei conti il fondo Cerberus chiedeva come condizione la presenza diretta dello Stato nella società e con il nuovo “piano” del Governo verrebbe accontentato. E’ al momento presto per dare informazioni più precise, ma è palese che il vettore inglese non abbia intenzione di tirarsi indietro:

[EasyJet] continua ad essere interessata ad una Alitalia ristrutturata, come parte di un consorzio. Le discussioni sono in corso tuttavia EasyJet non è a conoscenza di quali decisioni il Governo potrà eventualmente prendere sulla procedura di vendita.

Ecco quindi che prima cosa deve arrivare un segnale di un certo tipo da parte dello Stato affinché si possa capire come regolarsi con eventuali domande di partecipazione. Ed Alitalia ora? I sindacati dell’ex compagnia di bandiera sono stati convocati per venerdì 19 ottobre alle 10 al Ministero del Lavoro per esaminare la proroga della cassa integrazione straordinaria che scade il 31 ottobre.

Non bisogna dimenticare che, a stretto giro, questo sia uno tra i più importanti nodi da definire essendo la stessa data inizialmente prevista come fine delle procedure di vendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>