Dividendo straordinario Impregilo

di Redazione Commenta

Impregilo ha confermato la possibilità di distribuire un dividendo straordinario a margine dell’operazione di cessione di gran parte della partecipazione che detiene nella brasiliana Ecorodovias (il 23 per cento del capitale dell’impresa sudamericana). La società ha affermato la volontà di distribuire un dividendo straordinario durante la conference call che i vertici del gruppo hanno tenuto con gli analisti, ma non sono stati espressi dettagli ulteriori sull’entità della cedola (ad agosto avevamo anticipato: Impregilo garantirà un jumbo dividend ai propri azionisti).

“Impregilo” – afferma Reuters in un suo comunicato stampa – “cederà il 19% a Primav al prezzo di 19 reais per azione, con un premio del 5% sulla chiusura di lunedì, e il 3,7% a Btg Pactual, con uno sconto dell’8,8% rispetto a lunedì. Il gruppo di costruzioni resta così con il 6,54% della società brasiliana, che potrà cedere sul mercato o a terzi non concorrenti. “La società ha in animo di esaminare, ove ci fosse eccedenza di cassa, e noi pensiamo ce ne possa essere, una soddisfazione per gli azionisti”, ha detto l’AD del gruppo Pietro Salini, aggiungendo che “di questo si occuperanno i prossimi Cda che esamineranno il piano industriale e l’utilizzo di risorse generate (dalla cessione)”. Non sono invece state date indicazioni sull’ammontare del “jumbo dividend”. Una fonte vicina alla società ha detto a Reuters che il Cda di Impregilo farà una proposta sul dividendo straordinario entro dicembre, in occasione dell’approvazione del nuovo piano industriale”.

Ad ogni modo, durante la conference call Salini ha spiegato che con i proventi della cessione si cancellerà il peso dell’indebitamento che grava sul gruppo, si libereranno risorse per lo sviluppo futuro della società, anche grazie a un miglioramento della capacità di funding.

“Rispondendo alla domanda di un altro analista” – chiude Reuters – “l’AD ha sottolineato che anche se non si riuscirà a contabilizzare la cessione della partecipazione in Ecorodovias nel 2012, sarà possibile comunque procedere alla distribuzione di un dividendo perché ci sono riserve per 200 milioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>