Come investire online in Borsa

di robertor Commenta

 L’investimento online in Borsa è diventata operazione estremamente semplice in virtù delle innovazioni tecnologiche adottate dalle banche e dagli intermediari finanziari nei confronti dei propri clienti. Sistemi di home banking integrati al trading online, deposito titoli facilmente accendibili anche a distanza, app per il mobile trading e altre determinanti innovative hanno consentito il deciso ampliamento della platea di investitori. Vediamo pertanto cosa occorre predisporre per investire online in Borsa.

Anzitutto, per investire online in Borsa è necessario essere clienti di una banca o di un altro intermediario finanziario, e aprire presso di esso un deposito amministrato: su tale deposito transiteranno i risultati delle nostre operazioni di trading online, e potrà pertanto rappresentare una sorta di “conto” titoli dove depositare azioni, obbligazioni, titoli di Stato e altri strumenti finanziari.

Una volta aperto il deposito titoli, occorrerà “agganciarlo” a un sistema di trading online che la stessa banca e lo stesso intermediario finanziario avranno modo di fornire: attraverso esso, l’investitore potrà effettuare autonomamente tutte le operazioni di acquisto e di vendita di strumenti finanziari. Di norma, il sistema di sicurezza del servizio di trading online consente l’effettuazione delle transazioni con più chiavi di sicurezza (anche fisiche). In questo modo, l’intermediario finanziario punta ad assicurare la massima serenità nello svolgimento delle operazioni di trading, evitando “spiacevoli” conseguenze legate a frodi o incuria nella detenzione delle password (vedi anche come investire nel cambio euro dollaro).

Stipulato un contratto di servizi di investimento, sarà quindi possibile agire in qualità di trader. Per quanto ovvio, per investire online in Borsa servirà anche lo stanziamento di un budget da utilizzarsi per l’acquisto dei primi titoli: in merito (ne parleremo diffusamente anche nel corso dei prossimi giorni), è consigliabile predisporre un plafond predefinito, che possa essere “scommesso” in Borsa in un’ottica di lungo termine. Gli investimenti in Borsa possono infatti essere estremamente rischiosi, e anche in una visione di diversificazione sarà necessario programmare adeguatamente l’intero proprio bilancio familiare prima di entrare nel mondo del trading.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>