Certificates: stavolta Rbs punta sui mini-futures

di Redazione 1

Royal Bank of Scotland, una delle banche internazionali più importanti, ma soprattutto una realtà creditizia da sempre attenta alle possibilità di investimento finanziario più diversificate, ha associato il proprio marchio a una nuova iniziativa: in effetti, per quel concerne il comparto dei titoli azionari, c’è da dire che sono a disposizione ben venticinque nuovi futures in versione “mini”, i quali fanno affidamento alle performance delle più importanti azioni che fanno parte dell’indice Ftse Mib. Qualche nome? Si possono sicuramente elencare gli esempi di aziende e istituti di credito come Fiat, Monte dei Paschi di Siena, Unicredit, Enel, Assicurazioni Generali, Telecom Italia. Non si fa nessuna distinzione, ovviamente, tra il fatto che il titolo sia un bear o un bull, l’unico elemento che è rilevante è la scadenza, visto che la data deve essere uguale per tutti, il 15 maggio del 2020.

 

Anche in relazione agli indici però, le proposte sono diverse e il numero arriva fino a undici offerte; il novero comprende il Ftse Mib e l’indice Eurostoxx 50, ma anche il Dow Jones Industrial Average, il Nikkei 225 e il Russian Dep Index, sempre con la medesima scadenza già descritta. Non è la prima volta che l’emittente britannica si comporta in questo modo: appena due mesi fa, infatti, furono lanciati degli strumenti molto simili e pertanto si può ben comprendere a cosa si va incontro.

 

Un elemento peculiare in questo senso è la liquidazione, di tipo monetario, mentre occorre ricordare che la modalità di esercizio dei certificati è europea. La negoziazione avverrà nello specifico in maniera continua e con un orario che sarà stabilito dalle istruzioni del caso: gli investitori interessati potranno fare affidamento su quanto pubblicato da Borsa Italiana o da qualsiasi successore a tale piazza per quel che concerne il livello barriera, mediante un apposito calcolo da porre in essere in corrispondenza di ogni reset.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>