Gruppo Borgosesia: buoni risultati dalla riorganizzazione strategica

Spread the love

Il Gruppo Borgosesia, in base ai dati che sono attualmente disponibili, prevede di andare a chiudere l’esercizio di bilancio in corso con dei risultati in netto miglioramento rispetto all’anno precedente. A farlo presente con un comunicato ufficiale è stata proprio la società in concomitanza con l’approvazione, da parte del Consiglio di Amministrazione del Gruppo Borgosesia, della relazione finanziaria consolidata relativa al periodo gennaio – giugno 2010, caratterizzata in particolare da un risultato netto pari a 1,5 milioni di euro rispetto ad un dato negativo per 3,1 milioni di euro conseguito alla data del 30 giugno del 2009. Buono è stato anche il dato relativo ai ricavi, che nei sei mesi si sono infatti attestati a 21,3 milioni di euro rispetto ai 17 milioni di euro al 30 giugno 2009; dei 21,3 milioni di ricavi totali conseguiti, ben 20,1 milioni di euro sono stati comunque conseguiti e riferibili nel periodo a delle attività ed operazioni di dismissione.

E proprio in virtù della riorganizzazione strategica della società, il Gruppo Borgosesia stima di poter riportare per il corrente esercizio dati in netto miglioramento anche a seguito della cessione, nell’ambito dell’operazione di fusione per incorporazione in Borgosesia della società controllante Gabbiano S.p.A., delle quote detenute nel Fondo Gioiello e nella società Penelope S.p.A.. Per quel che riguarda gli altri indicatori economici chiave dei primi sei mesi del 2010, l’Ebitda si è inoltre attestato nel periodo a 5,8 milioni di euro, in netto miglioramento rispetto ai 1,7 milioni di euro di rosso dello stesso periodo dello scorso anno.

Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Borgosesia, società che, lo ricordiamo, è una holding di partecipazioni nei comparti delle energie da fonti rinnovabili, in particolare in questo momento negli impianti fotovoltaici “integrati” su serre, del risparmio gestito e dell’immobiliare, ha provveduto a convocare per il prossimo 23 settembre l’Assemblea degli Azionisti al fine di deliberare in merito proprio all’operazione di fusione per incorporazione della controllante Gabbiano S.p.A..

Lascia un commento