Alitalia, soluzione Fs con Lufthansa e Delta?

di Valentina Cervelli Commenta

Più ci si avvicina alla data del 31 ottobre più la questione di Alitalia sembra contemporaneamente complicarsi e semplificarsi allo stesso tempo: come anticipa Il Messaggero con alcune indiscrezioni la soluzione per il vettore passerebbe per le Ferrovie dello Stato.

Con una sorta di lotta per la conquista della migliore percentuale tra Delta e Lufthansa. Per comprendere meglio è necessario fare qualche passo indietro. Secondo quelle che sono per l’appunto indiscrezioni del quotidiano romano, Ferrovie dello Stato acquisirà il 100% della compagnia con un’offerta vincolante che dovrebbe essere fatta entro il prossimo 31 ottobre. La stessa verrà accettata di buon grado dal Ministero dell’Economia e dal Governo dando modo con calma di spacchettare la totalità delle quote con gli interlocutori nazionali e le compagnie estere interessate ad investire.

Motivo per il quale questa settimana si presenta essere molto importante per la crisi Alitalia: sono previste a Roma, in via ufficiosa, diverse riunioni tra Ferrovie dello Stato, i vertici di Palazzo Chigi e del Ministero delle Finanze e gli emissari di Delta Airlined e Lufhtansa. Le due compagnie sono entrambe intenzionate ad essere azioniste di minoranza ma con potere decisionale. Tra le papabili alle quote, vi è anche EasyJet: tutti i vettori interessati hanno fatto proposte di una certa importanza e porterebbero molti vantaggi. Si riuscirà a farle combaciare con il desiderio del ministro del Lavoro Luigi Di Maio di ottenere una soluzione a zero esuberi, verificando la possibilità di inserire il personale in FS? Con molta probabilità solo il futuro ce lo potrà confermare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>