Agcom, primo via libera scorporo rete Tim

di Valentina Cervelli Commenta

Arriva il primo via libera dell’Agcom al progetto di Telecom di separazione delle reti: una buona notizia per la società visto che lo stesso è stata considerato “non manifestamente irragionevole” dal Garante per le Comunicazioni.

L’annuncio è arrivato attraverso un comunicato che recita:

Preso atto delle analisi preliminari degli uffici, il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha ritenuto che il progetto di separazione legale della rete di accesso possegga i requisiti di ammissibilità (in relazione alla non manifesta irragionevolezza) richiesti dal Berec (l’organismo dei regolatori europei delle comunicazioni) per l’avvio della procedura di analisi di mercato coordinata prevista dall’art. 50 ter del Codice delle comunicazioni elettroniche. Rinviando ogni valutazione relativa alla idoneità della proposta di migliorare le condizioni di concorrenza, sottoporrà a consultazione pubblica nazionale uno schema unitario di provvedimento di analisi del mercato dell’accesso che include il progetto di separazione della rete Tim contenente i rimedi relativi al ciclo regolatorio 2018-2021″.

Questo significa che l’Agicom decide di non sbilanciarsi sulla questione “concorrenza” aspettando di completare l’iter preposto per questo tipo di valutazioni, ovvero una consultazione pubblica per dare modo alle altre società di telecomunicazione, alle associazioni dei consumatori ed ai cittadini di esprimere la loro opinione. Solo dopo questo passaggio verrà data una risposta definitiva.  Si tratta di un processo molto importante per la Telecom: esso infatti potrebbe allentare quelli che sono i normali limiti imposti alla società dalla sua posizione di ex monopolista d’Italia nel settore e attuale proprietaria di una rete molto estesa. Al momento infatti essa non ha nemmeno la stessa libertà che hanno le altre società in materia di tariffe da imporre.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>