Dividendo Eni in aumento nel 2012

 
Simone
15 febbraio 2012
Commenta

449333647 Dividendo Eni in aumento nel 2012È proprio tempo di distribuzione dei dividendi: anche Eni non è da meno e il suo consiglio di amministrazione ha deciso di proporre un utile pari a ben 1,04 euro per ogni singolo titolo azionario, una somma che è superiore rispetto a quella proposta nel corso del 2011 (un euro per la precisione). Cinquantadue centesimi sono stati distribuiti già da tempo a titolo di acconto, quindi la seconda metà sarà di uguale importo. Per quale motivo l’Ente Nazionale Idrocarburi ha incrementato i dividendi in questione? Si tratta della conseguenza più diretta degli ultimi dati finanziari che sono stati pubblicati, vale a dire quelli del 2011, con un utile netto che è sì calato di oltre dieci punti percentuali, ma non come previsto dagli analisti (1,54 miliardi di euro nel complesso).
ENI COLLOCA IL SUO BOND A TASSO SULL’EXTRAMOT
La stima in questione è stata influenzata senza dubbio dalla Robin Hood Tax, l’imposta che va a colpire in via straordinaria proprio le compagnie petrolifere e attive nella distribuzione del gas. Tra l’altro, se si confrontano i dati su base annua, ci si accorge che lo stesso utile netto è cresciuto di nove punti percentuali, con una buona risalita nel corso del quarto trimestre dello scorso anno. Per quel che concerne poi i flussi di cassa, sono stati sfiorati i 3,2 miliardi di euro, mentre l’indebitamento finanziario netto ha fatto registrare un rialzo di due miliardi totali.

GRANDE SUCCESSO DI ORDINI PER IL BOND A OTTO ANNI DI ENI

Un cenno lo merita anche la situazione libica e i risvolti che ha avuto il conflitto civile della nazione africana sull’Eni, in quanto l’azienda è sempre stata ben presente da queste parti. Ebbene, la produzione in questione ha subito un freno importante, con l’output totale che si è ridotto addirittura del 14%. Infine, bisogna sottolineare come le vendite di gas del periodo compreso tra ottobre e dicembre scorsi sono diminuite sensibilmente, con una domanda europea molto debole.

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento