TerniEnergia: ricavi ed utile netto Q1 2011 in volata

di Fil Commenta

 Si è chiuso all’insegna della forte crescita il primo trimestre del 2011 di TerniEnergia, società quotata in Borsa a Piazza Affari ed operante nel settore delle fonti rinnovabili. Il Consiglio di Amministrazione, si è riunito nella giornata di oggi, giovedì 5 maggio 2011, per esaminare ed approvare i dati Q1 2011, caratterizzati in particolare da una crescita dei ricavi del 73% a 30,6 milioni di euro rispetto al periodo gennaio-marzo 2010; l’Ebitda nel periodo è balzato del 30% a 3,4 milioni di euro, mentre l’utile netto è cresciuto del 33% a 2,2 milioni di euro. Secondo quanto dichiarato dal Presidente ed Amministratore Delegato di TerniEnergia, Stefano Neri, i risultati positivi conseguiti nel primo trimestre 2011 dalla società devono essere letti in maniera molto positiva, e sono in linea con le stime importanti formulate da TerniEnergia in sede di presentazione del proprio Piano Industriale. Il tutto nonostante in materia di incentivi per il fotovoltaico il settore negli ultimi mesi abbia operato in un quadro ed in una situazione di incertezza.

L’AD di TerniEnergia, con soddisfazione, ha inoltre posto l’accento sul fatto che la società ha realizzato i primi 2,5 MW di impianti da rinnovabili che resteranno nella piena proprietà; il tutto a fronte della prosecuzione dell’attività di TerniEnergia che è quella di realizzare, nonostante le incertezze sulle incentivazioni, impianti fotovoltaici aventi una taglia industriale.

Entrando maggiormente nel dettaglio dei dati Q1 2011 di TerniEnergia, rispetto al Q1 2010 la società quotata in Borsa a Piazza Affari ha portato gli impianti fotovoltaici di taglia industriale da 11 a 18 a fronte di una potenza complessiva installata che passa da 10,3 MW a 18,3 MW; di questi 18,3 MW, 8,8 MW di potenza da fotovoltaico sono stati realizzati per conto delle joint venture rispetto ai 6,6 MW di potenza del primo trimestre del 2010. Al 31 marzo del 2011 la posizione finanziaria netta, pari a 27,7 milioni di euro, è in linea con gli obiettivi di investimento di realizzazione di impianti con la formula “full equity”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>