Société Générale lancia nuovi bond a tasso fisso e variabile

di Redazione Commenta

Il listino milanese si arricchisce di altre obbligazioni di emittenti ad alto standing e con rating elevato.

Société Générale è ancora una volta protagonista sul mercato obbligazionario italiano. Sono infatti in negoziazione da oggi sul segmento ExtraMot di Borsa Italiana, nuovi bond a tasso fisso e variabile erogati dalla celebre banca d’affari transaplina.

Il listino milanese si arricchisce di conseguenza di altre obbligazioni di emittenti ad alto standing e con rating elevato. Société Générale  è la terza banca in Francia per attivi di bilancio e ha archiviato il quarto trimestre con un aumento dell’utile netto del 20% a 656 milioni di euro beneficiando in particolare della plusvalenza da 147 milioni generata dalla cessione del 20% del gestore patrimoniale Amundi in sede di Ipo e della ripresa delle erogazioni di prestiti in Francia. risultati del trimestre dimostrano l’impatto positivo della progressiva ripresa dell’economia francese che ha consentito di compensare la debolezza dell’investment banking e della controllata russa Rosbank.

Nel complesso, durante tutto il 2015, l’utile netto è cresciuto del 49% a 4 miliardi e i ricavi dell’8,8% a 25,64 miliardi. La crescita dei profitti ha consentito di aumentare il capitale di vigilanza necessario per soddisfare i requisiti patrimoniali minimi imposti dalle autorità bancarie europee. Il Core Tier 1 e’ infatti salito dal 10,5% di fine settembre al 10,9%, poco sotto l’obiettivo dell’11,5% indicato per il 2019. Il rating di SocGen è A per Fitch, S&P e Dbrs, mentre è A2 per Moody’s.

Société Générale  ha lanciato nei giorni scorsi due nuovi prestiti obbligazionari a tasso fisso per complessivi 1,75 miliardi di euro a diverse scadenze. Il primo, quello più corposo da 1 miliardo di euro (XS1369605123) paga un coupon a tasso variabile dello 0,35% sopra il tasso euribor a tre mesi e scade nel 2018. Il secondo, quello da 750 milioni di euro (XS1369614034) offre una cedola annuale a tasso fisso pari a 0,75% e matura nel 2021. Le obbligazioni sono senior non garantite e il rimborso è previsto a scadenza in unica soluzione. Il taglio minimo di negoziazione sul circuito ExtraMot di Borsa Italiana è pari a 100.000 euro nominali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>