Risparmio e investimenti famiglie: aumentano depositi e obbligazioni

di Fil 1

investimenti-famiglieNel terzo trimestre dello scorso anno le attività finanziarie delle famiglie ammontavano a 3.423 miliardi di euro, segnando una flessione dell’1,7% su base annua. A rilevarlo è l’ABI, Associazione Bancaria Italiana, nel suo “Monthly Outlook” del corrente mese di gennaio, sottolineando come nel periodo sia aumentata a livello tendenziale la dinamica relativa ai depositi bancari, alle monete ed ai biglietti con un +4,3%; e così, nel terzo trimestre dello scorso anno, il 31% delle attività delle famiglie era rappresentato dagli asset sopra citati rispetto al 29,2% registrato nell’anno precedente. Sempre nel terzo trimestre 2009, inoltre, sono salite dello 0,5% le attività finanziarie delle famiglie investite in obbligazioni pubbliche e private con una quota sul totale degli asset pari al 22,4% rispetto al 21,9% dell’anno precedente.

Luce verde, anche se con un rialzo frazionale, per gli asset investiti nel terzo trimestre dello scorso anno dalle famiglie nei fondi pensione, trattamento di fine rapporto (Tfr) ed assicurazioni ramo vita; le famiglie, in questo caso, nel terzo trimestre dello scorso anno avevano investito il 16,4% degli asset totali nei prodotti citati rispetto al 16,1% dell’anno precedente. E se sono aumentati i depositi, le obbligazioni e la liquidità nei portafogli delle famiglie, lo stesso non dicasi per i Fondi Comuni di Investimento: nel terzo trimestre dello scorso anno, infatti, la percentuale di asset detenuti nelle quote del risparmio gestito è scesa dal 6% al 4,9% con una diminuzione su base annua pari a ben il 20%.

Pollice verso anche per le azioni e le partecipazioni con un calo dell’8,5% e con una quota di possesso nei portafogli che scende dal 22,6% al 21,1%. A conti fatti, quindi, nel terzo trimestre dello scorso anno, complice anche la situazione congiunturale difficile, le famiglie sia per un calo della propensione al rischio, sia per bisogni di natura economico/finanziaria, hanno maggiormente privilegiato le posizioni liquide ed obbligazionarie a scapito del capitale di rischio (azioni) e del risparmio gestito.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>