Rating FonSai

di robertor Commenta

I media lo hanno definito “effetto Unipol” e, effettivamente, la promozione del rating FondiariaSai da parte di Standard & Poor’s è strttamente riconducibile a quanto la compagnia assicurativa ha realizzato nel corso degli ultimi mesi. E così FonSai si è vista elevare il giudizio di merito di due gradini, da B+ a BB, con una valutazione positiva che ha coinvolto anche le controllate. È inoltre stato confermato il creditwatch positive, ad anticipare eventuali e possibili nuovi ritocchi al rialzo nei prossimi mesi.

“Il miglioramento del giudizio” – spiega S&P’S in una nota – “deriva dai progressi compiuti da FonSai nel processo di integrazione con Unipol”. Ma non solo, poiché dietro alla scelta di promuovere il giudizio sul titolo FonSai, che nel dicembre scorso era stato fatto precipitare di quattro gradini in un colpo solo, vi è anche il miglioramento del profilo di rischio dovuto all’aumento di capitale da 1,1 miliardi di euro.

“Siamo convinti” – aggiungono gli analisti di Standard & Poor’s – “che la ricapitalizzazione abbia consentito a FonSai di riportare la sua solidità patrimoniale al di sopra dei requisiti minimi posti dalla legge”.

A turbare la serenità generata dalle novità dell’agenzia di rating sono tuttavia i freni posti allo stesso titolo, con la nota che riporta come “nonostante l’aumento il capitale resta considerevolmente più basso di quello richiesto per un giudizio BBB”.

Al di là di ciò, sembra veramente che il peggio per FonSai sia realmente passato. “S&P ritiene che oggi le due compagnie (lei e Unipol, ndr) siano maggiormente in linea, una situazione che in particolare dovrebbe aiutare FonSai a focalizzarsi sul suo core business” – ricorda il quotidiano Il Sole 24 Ore – “FonSai riemerge grazie a Unipol ma per quest’ultima, che il 30 ottobre scorso si era vista eliminare il creditwatch negativo da Moody’s, non è arrivato nessun miglioramento: S&P mantiene sotto osservazione il rating BBB di Unipol Assicurazioni con creditwatch negativo; l’agenzia spiega di mantenere anche il creditwatch negativo sui giudizi BB+ e BB assegnati a Ugf e Unipol Banca perché «potenziali costi non ricorrenti potrebbero indebolire la profittabilità e la dotazione di capitale del gruppo Unipol in vista del progetto di integrazione con Fondiaria-Sai»”.

Qui un nostro precedente focus: Fondiaria Sai e Milano Assicurazioni modificato il rating watch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>