Petrolio in rialzo insieme a Borse Europee

di Redazione Commenta

La positività delle Borse Europee si riflette direttamente sul mercato del Brent, che ha visto in giornata quota 98 dollari per barile prima di ritracciare leggermente il prezzo. La positività in chiusura di ottava non è tale da far considerare agli investitori di breve posizioni overnight, anche se il rialzo lascia pochi dubbi sull’open della prossima ottava.

PETROLIO BRENT TORNA SOPRA 100 DOLLARI AL BARILE

Mentre sull’azionario Mondiale la situazione è abbastanza chiara ed in particolare in Europa la positività è tale da trascinare al ribasso lo spread, diversa è la situazione sul Brent; il rialzo non è infatti da considerare come l’avvio di una nuova fase di positività, visti i precedenti dell’Oro Nero. Di sicuro tra le Commodities, tra i metalli preziosi ed il Petrolio il favorito è ancora quest’ultimo per un rialzo nell’immediato con spunti di lungo termine, ma le conferme su una nuova fase “toro” possono arrivare solo con il passaggio oltre quota 100 dollari per barile.

ANALISI TECNICA PETROLIO DAL 13 AL 17 GIUGNO 2012

In vista dell’estate è ancora più probabile assistere ad una fase positiva ma si raccomanda di attendere il superamento della resistenza indicata prima di prendere posizioni importanti. Le previsioni danno un’ottava di lateralità prevista da Lunedì prossimo ma l’uscita direzionale dal range tra 100 e 97 dollari al barile darà il via ad una fase direzionale di breve che i più seguiranno nell’immediato, per poi valutare un incremento sui segnali di lungo termine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>