Mutuo BancoPosta per rinnovare l’abitazione: fino al 100% per le spese di ristrutturazione

di Fil Commenta

E’ tempo di vacanze e per molti proprietari di immobili può nascere l’esigenza di rinnovare la casa dove magari per qualche mese d’estate si passeranno momenti di relax con la famiglia. Se la spesa da sostenere è elevata, di norma rispetto ad un prestito, sul quale si possono pagare interessi elevati, si preferisce stipulare un finanziamento ipotecario mettendo proprio a garanzia la ristrutturazione della casa per le vacanze. Al riguardo Poste Italiane propone alla propria clientela un prodotto ad hoc, chiamato “Mutuo BancoPosta Ristrutturazione“, grazie al quale si può finanziare sia la prima casa, quella ad uso residenziale per intenderci, sia proprio la casa per le vacanze. C’è tra l’altro attualmente, anche se ancora per pochi giorni, una ragione in più per stipulare un Mutuo BancoPosta, anche per ristrutturazione; fino al 31 luglio del 2011, salvo proroghe, infatti, sul finanziamento ipotecario non si pagano spese di istruttoria e neanche quelle per la perizia della casa.

Il Mutuo BancoPosta per rinnovare l’abitazione si può stipulare con una durata di minimo cinque e massimo 30 anni a fronte di uno spread attualmente offerto pari all’1,35%. L’importo erogabile, con un massimale pari al 40% del valore commerciale e di mercato dell’immobile, può andare a coprire fino al 100% delle spese da sostenere per le opere di ristrutturazione.

Le formule stipulabili spaziano dal Mutuo BancoPosta ristrutturazione a tasso fisso, a quello a tasso variabile e passando per soluzioni più flessibili ed innovative. E’ il caso del Mutuo a Tasso Misto per ristrutturazione, che permette di partire con la rata a tasso fisso, oppure a tasso variabile, e poi eventualmente andare a rivedere la propria scelta, in base alle condizioni di mercato vigenti in quel dato momento, ogni 2, 5, oppure ogni dieci anni. I fogli informativi del Mutuo BancoPosta ristrutturazione sono ritirabili in formato cartaceo presso gli Uffici di Poste Italiane, oppure sono visionabili e scaricabili direttamente dal sito Internet Posteitaliane.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>