Mediobanca: con bilancio ottimo cresce dividendo

di Valentina Cervelli Commenta

Mediobanca fa registrare un ottimo bilancio e alza il dividendo: la base di questo buon risultato? L’ottimo funzionamento della sua nuova strategia di riposizionamento del Wealth Management e il potenziamento del credito al consumo, i quali hanno portato ad una crescita del dividendo del 27%.

E’ vero:  0,47 euro ad azione possono sembrare poco in termini assoluti. Il punto è che è necessario vedere tale risultato confrontandolo con quello dello scorso anno nello stesso periodo: il dividendo precedente era di 0,37 centesimi. Importante è anche comprendere come rispetto ai dodici mesi precedenti la banca guidata da Alberto Nagel sia in una migliore situazione.  I numeri parlano chiaro: il bilancio 2017-2018 è stato chiuso con un utile netto di 863,9 milioni di euro facendo registrare un +15,2% rispetto allo scorso anno (750,2 milioni), raggiungendo il massimo livello storico di ricavi (2,419 miliardi, +10%) e di risultato operativo, salito del 23,6% a 1,057 miliardi.

Numeri impressionanti che raccontano anche un’altra storia: se si scorre il piano aziendale 2016-2019 di Mediobanca si scopre infatti che il target fissato per i ricavi è stato raggiunto con un anno di anticipo. Valutando la questione da un punto di vista tecnico, va sottolineato che il risultato ottenuto è effettivamente legato, oltre che ad un andamento positivo di tutte le divisioni dell’istituto, soprattutto alla sistemazione ed al miglioramento del credito al consumo e del Wealth Management, considerati nel piano aziendali quelli che sarebbero dovuti essere i pilastri della ripresa del bilancio bancario.  E ciò è visibile anche per ciò che riguarda la solidità patrimoniale ora caratterizzata da un common equity Tier1 ratio (Cet1) che passa dal 13,3% al 14,2%.  Tra le altre cose Mediobanca ha anche presentato un programma di acquisto di azioni proprie fino al 3% del capitale che verrà discusso ad ottobre durante il prossimo consiglio di amministrazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>