GTech, il 2 aprile delisting da Piazza Affari

di Redazione Commenta

Tutto pronto per la nascita di IGT, che sarà quotata a Wall Street.

GTech è oramai pronta a dare l’addio alla Borsa di Milano. Il gruppo ha annunciato la data dell’addio da Piazza Affari.

Il delisting è stato fissato per il 2 aprile 2015 ed è stato comunicato dal leader della società quotata: Alberto Fornaro. Nel corso della conference call di presentazione dei conti relativi allo stesso anno, il presidente del gruppo delle lotterie ha reso noto che a partire da quella data le azioni di GTech non saranno più negoziabili presso i listini di Borsa Italiana.

Rivoluzione: IGT a Wall Street

Quella che è in atto è una vera e propria rivoluzione. Si va infatti nella direzione della nascita di una nuova società, anche per mano di GTech e del suo contributo, che prenderà il nome di IGT. IGT sarà quotata, però, presso la Borsa di Wall Street.

I dati del bilancio 2014

Intanto sono stati resi disponibili i dati relativi allo scorso esercizio. Per quanto riguarda il bilancio 2014, l’ultimo in terra di listino italiano, GTech ha mandato in archivio l’anno con ricavi pari a quota 3,07 miliardi di euro e un utile netto apparso in calo di oltre il 50% a 83,3 milioni di euro.

La reazione dei mercati è stata all’inizio molto fredda per poi trasformarsi in positiva. GTech, infatti, in giornata ha aperto la seduta in rosso per poi, annullare le perdite, e guadagnare circa mezzo punto percentuale.

Mancano, dunque, circa venti giorni per continuare a negoziare azioni GTech presso Piazza Affari. Il focus del giorno è proprio su questo titolo, che susciterà l’attenzione degli operatori di mercato anche durante le prossime sessioni di Borsa Italiana.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>