Fimit SGR: nuovo fondo immobiliare senior di social housing

di Redazione 2

Il settore immobiliare e i relativi investimenti finanziari effettuati in questo senso hanno accolto con estrema soddisfazione l’ultima novità in fatto di fondi: in effetti, grazie all’importante contributo di Fimit, la società di gestione del risparmio attiva in tale comparto, è stato proposto il Fondo Senior, il primo prodotto completamente italiano che si occupa, nello specifico, di social housing e che è stato appositamente ideato per venire incontro alle necessità principali delle persone di età superiore ai 65 anni. Come funzionerà dunque questo innovativo strumento? Anzitutto, potranno essere sfruttati persino quegli immobili presenti in città che non hanno un particolare pregio urbanistico, ma che comunque devono pur essere riqualificati.


Il prossimo triennio sarà decisivo per la costruzione di tremila nuove abitazioni di buona fattura, la cui dimensione potrà raggiungere anche i settanta metri quadrati e che Fimit Sgr destinerà proprio agli anziani in grado di provvedere autonomamente ai propri bisogni. L’annuncio finanziario della compagnia ha messo in luce, tra l’altro, la nomina del Comitato Etico di Senior, un istituto che si occuperà di monitorare il corretto funzionamento del fondo stesso, in modo che possano essere offerte le opportune garanzie per quel che concerne la responsabilità degli investimenti e la tutela dei soggetti interessati.

Giuseppe De Rita, celebre sociologo nonché fondatore del Censis, sarà il presidente di questo comitato, una figura di spicco e di sicuro affidamento; gli altri nomi di rilievo saranno quelli di Brunetto Boco, numero uno dell’Enasarco, Guido Alpa, il quale si occupa di diritto privato presso l’Università romana de La Sapienza, e Carlo Borio, presidente del Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’Inpdap. Infine, tra gli altri enti ed associazioni presenti nel comitato, vi saranno il Cnel (si tratta del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) e la Pontificia Università Regina Apostolorum di Roma (non sono pochi i rappresentanti del Vaticano e della Chiesa in generale).

Commenti (2)

  1. Mi sono rivolto al fondo Senior più volte per cedere la nuda proprietà dell’unità immobiliare mia e di mia moglie: una sola risposta che diceva che la mia proposta era tenuta in considerazione ma che dovevano attendere perché erano ancora in corso pratiche burocratiche.
    Ho inviato una Raccomadata A/R al Presidente del Comitato Etico: nessuna risposta.
    Cosa devo fare per avere un contatto con voi, scrivere alla vigilanza della Banca d’Italia?
    Attendo una ridspota.
    Cordiali saluti.
    Egidio Bacchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>