Dal 13 maggio delisting per dieci Etf di Rbs Market Access

di Redazione Commenta

Rbs Market Access, la divisione di Royal Bank of Scotland che si occupa di prodotti strutturati, ha deciso di cancellare dal listino di Borsa Italiana dieci Exchange Traded Fund a partire dal prossimo 13 maggio (vedi anche A fine mese delisting per due Etf di Amundi). Il delisting in questione è una liquidazione a tutti gli effetti, cerchiamo di capire quali prodotti finanziari sono coinvolti. Le tipologie di fondi sono diverse, dunque andiamo per ordine: si fa riferimento soprattutto all’indice britannico Ftse 100, il Ftse Mib, il Dax di Francoforte, l’EuroStoxx 50 e lo Standard & Poo’rs Gsci (Goldman Sachs Commodity Index).

Ogni valore del patrimonio netto è risultato fermo al di sotto del valore patrimoniale netto minimo che è stato stabilito nel prospetto informativo, in modo da rendere tutti i comparti facilmente gestibili ed efficienti dal punto di vista economico. Questo vuol dire che il consiglio di amministrazione ha preferito liquidare gli strumenti in questione, con il decorso che partirà dal 16 maggio, senza dimenticare il rimborso obbligatorio di tutte le azioni coinvolte. Il delisting, inoltre, andrà a riguardare anche altre borse straniere, vale a dire quella tedesca di Francoforte, quella di Stoccarda, il Six Swiss Exchange e il London Stock Exchange per la precisione.

Come si otterrà il valore del patrimonio netto a cui si sta facendo riferimento? Ci si riferirà al valore relativo alla data del prossimo 16 maggio, senza considerare i costi o le spese di liquidazione, entrambi a carico dell’emittente scozzese, visto che si sta parlando dello sponsor della società. Gli investitori avranno due strade da seguire. La prima è quella che consiste nella cessione delle azioni sul segmento EtfPlus di Borsa Italiana entro il 10 maggio. L’alternativa, invece, è quella di attendere che vi sia il rimborso automatico delle azioni stesse al prezzo di rimborso obbligatorio. Il pagamento dei proventi del rimborso non tarderà oltre il 23 maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>