La tassazione delle opzioni binarie

di Redazione Commenta

Tra gli strumenti derivati che si sono sviluppati in epoca più recente, una discussione importante la meritano le opzioni binarie: il trading che viene posto in essere su questi strumenti finanziari consente di scommettere sui mercati finanziari, dunque se tale scommessa si avvera il capitale investito in precedenza tende a raddoppiare, mentre in caso contrario lo si perde per intero. Il rischio va quindi calcolato nel minimo dettaglio. Se si volesse definire con accuratezza cosa sono le opzioni binarie, si potrebbe dire che esse non valutano il guadagno in termini differenziali, visto che esso viene determinato già alla stipula del contratto.

C’è comunque da precisare che spesso nei casi concreti i broker riconoscono agli investitori un ricavo che non supera l’80%. Che disciplina fiscale è valida per questi prodotti? Le opzioni binarie possono essere ricomprese in quei rapporti che il Testo Unico delle Imposte sui Redditi (Tuir) analizza nell’articolo 67, più precisamente nel primo comma, lettera c-quater: in pratica, i redditi in questione vengono soggetti a una imposta sostitutiva nell’ipotesi di una persona fisica che li percepisce. In relazione alla base imponibile, poi, i redditi stessi si considerano ottenuti dalla somma dei differenziali, sia positivi che negativi, ma anche da altri proventi e oneri che si riferiscono ai rapporti citati in precedenza.

Questo vuol dire che la tassazione delle opzioni binarie è simile a quella delle rendite ottenute dal trading su altre piattaforme finanziarie che sono riconosciute dall’Unione Europea (ad esempio i Cfd, i Contract for Difference). Per ora, comunque, il trading viene consentito soltanto con broker di nazionalità straniera, almeno fino a quando la Consob (Commissione Nazionale per la Società e la Borsa) non autorizzerà anche quelli italiani con un’apposita licenza. I redditi delle opzioni vanno collocati nel quadro RT, sezione I, del modello Unico Persone Fisiche, vale a dire quello utile per le plusvalenze di natura finanziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>