La Brexit si avvicina: conviene investire in Pound?

di Marco Preziosi Commenta

Arrivano le obbligazioni Credit Suisse (codice ISIN XS1396701168) sono state posizionate alla pari per 50 milioni, sono di tipo senior unsecured e sono state quotate anche sulla borsa del Lussemburgo, trattate per importi minimi di 1.000 sterline.

Un investimento che sa di scommessa. Sfrutta il trend, anticipandolo e giocando sulle sensazioni di mercato. Quando mancano 9 giorni a una decisione, presa dal popolo, che potrebbe cambiare il corso della storia britannica.

La Brexit potrebbe essere realtà il 23 giugno, a seguito del referendum che chiama alla Urne gli inglesi. Opteranno per l’uscita dall’Ue? Quale sarebbe il probabile scenario? Cosa succederebbe se la Nazione lasciasse dal punto di vista burocratico il ‘Vecchio Continente’? In attesa di scoprire quale sarà la decisione del popolo, viene erogata una inedita serie di bond denominati in sterline inglesi di durata 8 anni chiamata “Obbligazione Tasso Misto in Sterline giugno 2026”.

Arrivano le obbligazioni Credit Suisse (codice ISIN XS1396701168) sono state posizionate alla pari per 50 milioni, sono di tipo senior unsecured e sono state quotate anche sulla borsa del Lussemburgo, trattate per importi minimi di 1.000 sterline. I bond fruttano interessi lordi annui del 4,0% in misura fissa per i primi tre anni e in misura variabile per i successivi sette fino a scadenza. La parte variabile avrà decorrenza dal 7 giugno 2020 e sarà determinata in base all’andamento dell’indice Libor GBP trimestrale maggiorato dello 0,40% con un minimo di o% (floor) e un massimo del 4,0% (cap). Il rimborso è previsto in unica soluzione il 7 giugno 2026, salvo possibilità di richiamo anticipato secondo le clausole del regolamento di emissione e disponibile su Borsa Italiana.  Il rating di Credit Suisse è A per Standard & Poor’s e Fitch, A2 per Moody’s.

Il rating di Credit Suisse è A per Standard & Poor’s e Fitch, A2 per Moody’s. Il gruppo bancario svizzero è uno dei più stabili al mondo, tuttavia in questi ultimi periodi non è rimasto esente dalle turbolenze che hanno investito il comparto. Alla borsa svizzera,  il titolo azionario Credit Suisse ha ceduto circa il 50% negli ultimi dodici mesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>