Il Greggio si indebolisce dopo aver sfiorato i 60 al barile

di Redazione Commenta

 I Futures di Giugno per quanto riguarda il greggio hanno avuto un bel rally che ha portato questo specifico mercato ai livelli massimi del 2015, prima che i venditori prendessero il controllo, ribaltando gli equilibri del trend intraday.

La situazione del petrolio ad inizio Maggio 2015

Gli ottimi risultati di questo mese sono stati scaturiti da una possibile scarsità nei prossimi mesi, scarsità che è stata prevista a livello globale sul breve-medio termine. Il rally inoltre sul dollaro statunitense potrebbe avere permesso agli investitori di trovare una scusa per prendere profitto proprio nel momento in cui il greggio si stava avvicinando al livello di 59 dollari e 58 centesimi, molto vicino quindi alla barriera psicologica dei 60 dollari.

Anche se il mercato probabilmente continuerà ad essere scambiato a livelli molto simili, il rally sembra perdere il suo slancio rialzista. Chi sta utilizzando le piattaforme di trading online, infatti, sta cercando di incassare i profitti nonostante il dollaro dia segnali di ripresa forte. Le preoccupazioni che la produzione del petrolio degli Stati Uniti non possa scendere in modo significativo nel prossimo futuro ha pesato sul movimento dei prezzi. La scorsa settimana, è stato segnalato che le scorte sono diminuite nel paese chiave della produzione del petrolio, a Cushing, in Oklahoma, per la prima volta dal novembre 2014. Alcuni commercianti hanno percepito questa notizia che gli inventari sono finalmente in fase di stabilizzazione.

Investire sul petrolio

Un dollaro più forte ha aiutato a portare i futures di Giugno del Comex Gold al loro livello più basso dal 19 marzo. Questo è accaduto il giorno dopo la riunione della Fed, la quale ha letteralmente lanciato un rally da 1142,40 dollari a 1.220,40$. La price action corrente è stata trainata verso livelli più alti grazie al forte dollaro. L’aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti ha reso l’oro un investimento meno appetibile per gli investitori di tutto il mondo.

Prese di profitto e le basse volatilità hanno contribuito alla debolezza che aleggia sulla coppia EUR / USD. I commercianti hanno preso i profitti nel mercato dopo che gli indicatori tecnici si sono spostati sui valori di ipercomprato. La bassa volatilità sui mercati è stata attribuita alla festa del Primo Maggio in Europa.

Parlando d’altro, l’incertezza circa le elezioni del 6 maggio ha contribuito a guidare la coppia GBP / USD verso il basso, ma il più grande fattore è stata la pubblicazione di un rapporto del Regno Unito circa la produzione, che purtroppo si è dimostrata più debole del previsto. Il rapporto ha mostrato una lettura di 51,9 contro una stima di 54,6. Le approvazioni di ipoteca in UK sono diminuite da 63K a 61K.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>