Generali colloca 15,5 milioni di azioni proprie a 13,95€

di Redazione Commenta

Generali Assicurazioni ha effettuato il collocamento di 15.535.601 azioni proprie, pari a circa l’1% del capitale, presso investitori istituzionali e attraverso il meccanismo di bookbuilding accelerato. I titoli del gruppo del Leone di Trieste sono stati emessi a un prezzo di 13,95 euro. Il trasferimento dei titoli avverrà lunedì 15 luglio. Nello stesso giorno ci sarà anche il pagamento del corrispettivo, pari a circa 216,7 milioni di euro. Grazie a questa transazione l’indice Solvency I aumenterà dell’1,2%. L’obiettivo è supportare l’operazione di acquisto del 100% di Generali Deutschland Holding.

Secondo quanto dichiarato dagli esperti di Credit Suisse, “l’operazione dimostra ulteriormente la gestione positiva del management in termini di riordino della struttura del gruppo, attraverso la rimozione delle minoranze (come quella in Generali Deutschland) e le dismissioni di attività non-core”. La banca d’affari svizzera ha comunque ritenuto opportuno mantenere il giudizio “underperform” (farà peggio del mercato) su Generali Assicurazioni. Il target price è stato alzato a 15,65 euro dalla precedente valutazione di 15,5 euro.

Secondo quanto calcolato dagli analisti finanziari di Credit Suisse, se l’operazione di squeeze-out avvennisse a un prezzo simile a quello di acquisto della quota del 3%, pari a 105 euro per azione, il resto delle quote di minoranza comporterebbe per Generali un esborso complessivo di appena 4 milioni di euro. Il management del gruppo assicurativo triestino ritiene che questa operazione assicurerà importanti sinergie operative e fiscali. Inoltre, ci sarà un beneficio in termini di utili pari ad almeno 52 milioni di euro, che corrisponderebbe a un incremento di poco superiore all’1% dell’utile per azione.

Le stime di eps sono state riviste al rialzo: 1,71 euro per il 2013, 1,51 euro per il 2014 e 1,89 euro per il 2015. Credit Suisse ha così deciso anche di alzare leggermente il prezzo obiettivo, ma allo stesso tempo sottolinea di continuare a preferire altri gruppi assicurativi europei, in particolare la britannica Aviva e la francese Axa, sui quali il rating assegnato è “outperform”. Attualmente a Piazza Affari il titolo Generali Assicurazioni (ticker: G) scambia a circa 9,4 volte gli utili stimati per il 2014 con una quotazione che si aggira intorno ai 14 euro per azione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>