Decreto del Fare i mutui agevolati per l’immobiliare

di Marco Preziosi Commenta

Il mercato immobiliare è da tempo in crisi e con esso anche il settore legato ai mutui, sempre più difficili da prendere per via delle difficoltà occupazionali e per via di contratti di lavoro e garanzie che non riescono a soddisfare l’esigenze delle banche. Per far ripartire entrambi i settori c’è chiaramente bisogno di quella che è un’adeguata politica economia, politica che può far fronte alle difficoltà del settore economico.

All’interno del Governo Letta questo tema è ben conosciuto. Infatti, sulla bozza del Decreto Del Fare bis è prevista un’intera parte dedicata a quelli che sono i mutui e le relative agevolazioni per i giovani. Un tema che il governo delle larghe intese dovrà trattare quanto prima per fare in modo che vi sia una ripresa del settore e degli investimenti

Negli ultimi mesi il governo guidato da Enrico Letta si è dovuto scontrare con temi economici molto importanti ed anche prossimi alla scadenza come nel caso dell’Imu, degli ammortizzatori sociali e dell’incremento dell’Iva, incremento previsto per il prossimo mese e che sta togliendo molte forze al governo delle larghe intese per via dello scontro tra il Partito Democratico e il Popolo delle libertà.

In ogni caso il Governo Letta è deciso a fare un importante investimento sull’immobiliare con l’agevolazione dei mutui ed anche un investimento sull’impresa. Per quest’ultimi due fattori sono stati messi a disposizione 100 milioni di euro per la Cassa Depositi e Prestiti, fondi che verranno distribuiti nel seguente modo:

  • Fondo di Solidarietà sospensione mutuo casa per le famiglie in difficoltà con un ammontare di 40 milioni di euro;
  • Fondo di Garanzia per mutui casa per le giovani coppie e per i lavoratori che sono precari con un ammontare di 60 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>