Cosa sono gli organismi di investimento collettivo del risparmio

di Redazione 3

Cosa sono gli Organismi di Investimento Collettivo del Risparmio? Nel testo unico della Finanza questi vengono definiti “organismi con forma giuridica variabile che investono in strumenti finanziari o altre attività somme di denaro raccolte tr ail pubblico di risparmiatori, operando secondo il principio della ripartizione dei rischi”. Questi vengono abbreviati con la sigla “OICR” e sostanzialmente si tratta di due diversi organismi:

  • i fondi comuni di investimento;
  • le società di investimento a capitale variabile (Sicav).

In tutti i casi si tratta di una raccolta di fondi che vengono poi gestiti con valori mobiliari (quindi azioni, obbligazioni, derivati e quant’altro, in base alla politica scelta ed al rischio che ci si vuole assumere). Le quote del fondo vengono poi acquistate o vendute sul mercato e nel tempo genereranno guadagni o perdite a seconda della gestione.

FONDI NEL MIRINO: 0.54% DA INIZIO 2011

Proprio in base alla natura degli strumenti scelti, agli obiettivi ed alle modalità di accesso ai fondi ci sono diverse macro categorie:

  • fondi aperti mobiliari
  • fondi bilanciati
  • fondi azionari
  • fondi obbligazionari
  • fondi di liquidità
  • fondi flessibili
  • fondi chiusi mobiliari
  • fondi immobiliari
  • fondi di fondi
  • fondi riservati
  • fondi speculativi

Famosi sono i fondi offerti dalle Poste Italiane, generalmente azionari, obbligazionari e bilanciati. Investire in un fondo significa vincolare del capitale verso una società e significa che vi saranno certe condizioni per il disinvestimento, decise dal fondo stesso. L’acquisto di quote del fondo può avvenire in due modi distinti; il primo chiamato PIC che consiste nel versamento dell’intera quota in un’unica soluzione. Il metodo alternativo è il classico “PAC” che consiste invece in un “piano di accumulo di capitale” che dilaziona l’entrata sul fondo con un certo capitale in più tranche.

►RENDIMENTO FONDI

Tra le possibilità di investimento i fondi rappresentano la scelta più semplice, visto che il capitale è affidato interamente alla gestione di esperti (che comunque sovente non rispecchiano le attese di guadagno).

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>