BTp-Bond, spread nuovamente in salita

di Valentina Cervelli Commenta

Lo spread BTp-Bond torna nuovamente a salire chiudendo la giornata di ieri a 187. Un “contorno” davvero pesante di una giornata che ha visto la Borsa Italiana e quelle europee vivere più che un momento di incertezza nelle quotazioni.

Soprattutto a causa dei bancari che hanno mostrato di non riuscire a tenere bene le prese di profitto, ma mantenendo comunque una positività settimanale importante ad 1,92% che contribuisce a far calare fino al -5% il passivo accumulato da inizio anno.

Uno dei maggiori interrogativi che al momento si chiedono gli operatori è relativo a Wall Street: quanto ancora continueranno a venir registrati record prima del crollo? Al momento infatti i multipli statunitensi sono a premio rispetto alle azioni europee ma è altrettanto vero che solo il mantenere delle promesse del Presidente in campo economico potrà portare i titoli d’oltreoceano a rimanere sui livelli più alti. E si parla in questo caso di scudo fiscale sui soldi rimpatriati dalle multinazionali e ampliamento del deficit modulato su investimenti pubblici.

Per il momento è come se ci si trovasse in una situazione di stallo che porta però problematiche sui nostri titoli ed ad una debolezza, specialmente sui titoli di stato che non escono vincitori da scontri diretti ed indiretti, come nel caso dello spread. Un problema non indifferente visto che in queste situazioni anche piccoli cambiamenti politici di altri paesi europei possono portare a rendere vani gli altrettanto flebili ma presenti miglioramenti dei dati italiani.

Si riuscirà a superare questa fase prima di arrivare al mese di marzo?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>