Atlantia, azioni in crescita? Ecco la ragione

di Valentina Cervelli Commenta

Soprattutto nella giornata di ieri è stato possibile notare come Atlantia a Milano, in un quadro generale borsistico, abbia fatto registrare ottime performance e viene spontaneo chiedersi: cosa avrà sostenuto così efficacemente il titolo a Piazza Affari?

Nuovo governo positivo per Atlantia

Le azioni della holding della famiglia Benetton hanno una ragione ben precisa che giustifica il loro andamento positivo: la nascita del nuovo Governo. E non si tratta solo della fiducia che il nuovo esecutivo ispira negli investitori o all’Europa con conseguente calo dello spread e crescita dei titoli, ma di una motivazione ben più “personale” e riguarda il lodo “revoca della concessione di gestione” di Autostrade.

Basta gettare uno sguardo ai listini di ieri 4 settembre per avere una riprova di ciò: Atlantia è stata superata solo da Pirelli per ciò che concerne il suo incremento percentuale e questo è avvenuto nel momento in cui è stata resa pubblica l’intesa di Governo tra M5S e Pd: da quel che è possibile constatare non vi è nulla nella bozza di governo che riguardi la revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia della rete autostradale che tanto aveva creato scalpore in precedenza. E sebbene come giustamente deve essere, la giustizia farà il suo corso per ciò che concerne il crollo del Ponte Morandi di Genova, la creazione di leggi per accelerare l’eventuale “esproprio” non è parte del piano di governo. Ergo gli investitori hanno deciso di dare nuovamente fiducia al titolo e lo hanno comprato.

Continuerà la crescita delle azioni di Atlantia?

E’ lecito chiedersi a questo punto se sarà possibile che il trend rialzista di Atlantia, sebbene in modo più “delicato” possa stabilizzarsi: la risposta dovrà essere vista basandosi su quelli che saranno gli avvenimenti di settembre che coinvolgono la holding. Di certo il nuovo Governo e lo stop alla caccia alle streghe nei suoi confronti porteranno Atlantia in una posizione di maggiore appetibilità borsistica rispetto al passato: questo non toglie però che a breve verrà al pettine anche il nodo Alitalia, con tutti i suoi pregi e tutte le sue virtù. Se il progetto andasse davvero a buon fine per la holding della Benetton potrebbero esservi davvero ulteriori passi in avanti in quanto a crescita: ma allo stesso tempo non bisogna dimenticare l’altra faccia della medaglia: la newco della quale sarà parte potrebbe avere bisogno di qualche tempo per ingranare.  Saranno quindi le prossime settimane a tracciare un strada più certa per le azioni di Atlantia.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>