Poche emozioni sui mercati oggi. Si attendono sviluppi

di Daniele Pace Commenta

 La mattinata delle borse europee appare piatta, in un contesto in cui l’attesa sembra essere la soluzione scelta da tutti gli investitori. I dati parlano di rallentamento economico, ma i politici continuano a mostrare fiducia, così come le banche centrali, che pur confermando il rallentamento, confidano nella scelta di politiche monetarie accomodanti per rilanciare l’economia.
La novità della settimana è stata l’inversione di tendenza dei rendimenti Usa, che prelude generalmente ad una recessione. A confortare i mercati c’è però la ripresa dei negoziati USA-Cina.

I mercati

Alle 13:35 i mercati sono contrastati. l’apertura era stata piatta, poi Londra è andata su e Milano è scesa. Per Londra il dato è attualmente a +0,50%, mentre il Ftse Mib scende della stessa percentuale, ma in negativo a 0,50%.
A Piazza Affari continua ad essere sotto osservazione Fca, per le voci su un’eventuale fusione con la Renault. Oggi il titolo del Lingotto è depresso. Ha aperto in negativo, poi un tentativo di recupero, prima di cedere e perdere ora l’1,28%, dimostrando un certo nervosismo degli investitori.
Le ipotesi di fusione si fanno sempre più insistenti, e la Renault è solo l’ultima casa automobilistica associata alla FiatCrysler. Stesso discorso per la Renault, il cui titolo oggi scende dell’1,20% sulla borsa parigina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>