Secondo il suo fondatore Tesla è sopravvalutata

Spread the love

tesla

La Tesla sarebbe sopravvalutata dai mercati azionari, secondo lo stesso fondatore dell’azienda, Elion Musk, per cui il prezzo di 327 dollari per azione che la società ha raggiunto la scorsa settimana, sarebbe immeritato dall’azienda. Una dichiarazione che farà discutere, ma le azioni della casa “eletttrica” dell’automobile, si sono rivalutate del 50% in sette mesi, e non sembrano voler scendere.

Secondo il fondatore – “A volte le attese vanno fuori controllo” – e oggi la Tesla ha un valore sul mercato di 50 miliardi di dollari, forse troppo, anche per alcuni analisti.

Ma la dichiarazione farà discutere anche perché è veramente raro che un proprietario di un’azienda facci dichiarazioni di questo tipo sulla sua creazione, facendo freddare le aspettative dei suoi stessi azionisti, e dei possibili investitori. Secondo Musk però, le aspettative sulla rivoluzione elettrica dell’automobile sono attualmente troppo alte e il comparto elettrico potrebbe rivelarsi una bolla.

Un monito dunque, a tutti quelli che vorrebbero investire nell’elettrico, pensando a guadagni facili che possano far speculare qualcuno.

Certo, la produzione del modello economico di tesla è iniziata, e promette bene, ma forse il 50% di rivalutazione dall’inizio dell’anno, è troppo anche per il prodotto del futuro, anche perché l’energia fossile sarà dura a morire.

Lascia un commento