La BCE cancellerà i debiti sovrani?

di Daniele Pace Commenta

crisi-debito-italia-defaultLa BCE ha annunciato la fine del “quantitative easing”, ma probabilmente continuerà a sostenere i debiti sovrani degli stati europei. La situazione economica del Vecchio Continente infatti è ancora precaria, e la banca centrale non vuole frenare i mercati e le economie, anche in considerazione del rialzo dei tassi della Fed, che molti, amministrazione americana in testa, considerano sbagliati.

Che succederà

La BCE continuerà, molto probabilmente, ad acquistare titoli di stato, rimpiazzando i titoli in scadenza con altri titoli. Secondo l’ultima nota dall’Eurotower, questa situazione potrebbe perdurare per anni. Attualmente la banca detiene titoli per quasi 2.170 miliardi di euro, quasi tutti italiani, francesi, tedeschi e spagnoli.

La BCE insomma, allungherà le scadenze, bypassando la fine dei QE. Quindi titoli più longevi al posto dei bonds che stanno per scadere, ma dovrebbe anche incontrare il favore degli stati. Perché i titoli a lungo termine sono più costosi, per i governi, anche se hanno chiaramente il vantaggio di spalmare il debito su un periodo più lungo. Ma c’è anche il vantaggio, sui titoli a lungo ttermine, che l’inflazione aiuti gli stati ad alleggerire il debito.

Per questo è probabile che gli stati saranno ben contenti delle intenzioni della BCE. Per gli analisti questa è la strategia più intelligente. Consolidando il debito, lo si renderà più sostenibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>