Come investire i soldi in BTP€I

di Fil 1

Un Btp, ovverosia un Buono del Tesoro Poliennale, emesso dallo Stato italiano, ma indicizzato all’inflazione a fronte del riconoscimento di un tasso di interesse reale, con pagamento due volte l’anno, ovverosia con cedole semestrali. Si presenta così il BTP€I, il Buono del Tesoro Poliennale indicizzato all’Inflazione dell’Area Euro. Al riguardo proprio nei prossimi giorni il MEF, Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha disposto un’asta di Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all’Inflazione dell’Area Euro per un controvalore nominale pari a minimo 500 milioni di euro, e massimo 1 miliardo di euro. L’appuntamento, nello specifico, è fissato per il giorno 27 luglio del 2011 a fronte delle richieste, da parte dei risparmiatori e degli investitori, che dovranno pervenire entro e non oltre il 26 luglio 2011 attraverso la prenotazione in asta, allo stesso modo di come avviene per tutti gli altri titoli di Stato, dai Buoni Ordinari del Tesoro (Bot) ai CCT e passando per i Btp, i Ctz ed i CCTeu.

Con data di regolamento fissata per il 29 luglio del 2011, il giorno 27 luglio prossimo il Dipartimento del Tesoro del Ministero dell’Economia e delle Finanze collocherà, in sedicesima tranche, il BTP€I con decorrenza 15 marzo 2010, scadenza 15 settembre 2021, tasso di interesse reale al 2,10%, e codice ISIN IT0004604671. Trattandosi di un titolo con decorrenza marzo, a fronte dell’assegnazione i risparmiatori e gli investitori dovranno anche pagare i dietimi di interesse, pari a 136 giorni, che poi saranno pagati con la cedola intera successiva, ovverosia il 15 settembre del 2011.

Gli intermediari attraverso i quali si possono richiedere in asta i BTP€I, Buoni del Tesoro Poliennali indicizzati all’Inflazione dell’Area Euro, sono gli stessi di quelli presso i quali si richiedono tutti gli altri titoli di Stato, dai Bot ai CCT e passando per i Btp, i Ctz ed i CCTeu. Trattasi, nello specifico, degli istituti di credito, Poste Italiane e le SIM, le società di intermediazione mobiliare.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>