Investire in Fincantieri 2012

di robertor Commenta

Buone notizie per Fincantieri, che si è appena aggiudicata un nuovo ordine da due navi da crociera dagli statunitensi della Carnival. Una commessa che, complessivamente, supera per controvalore il miliardo di euro, e permette così alla compagnia cantieristica italiana di poter rivedere al rialzo le proprie prospettive per il futuro a breve termine. La notizia non ferma tuttavia la riorganizzazione prevista dall’amministratore delegato della società, Giuseppe Bono, che va avanti con i propri progetti industriali.

“L’annuncio” – ricorda Beniamino Pagliaro sull’Ansa – “arriva in contemporanea dal quartier generale di Fincantieri, a Trieste, e quello di Carnival, a Miami (Usa). Il legame tra la società italiana e il gruppo guidato da Micky Arison, che controlla anche Costa Crociere, dura da oltre 20 anni. I nuovi ordini portano a 61 il numero di navi Carnival realizzate da Fincantieri. Le nuove unità saranno destinate ai brand Holland America Line e Carnival Cruise Line del gruppo e avranno capacità da 2.660 e 4 mila passeggeri. La prima sarà consegnata nell’autunno 2015, la seconda entrerà in servizio nell’inverno 2016”.

Per quanto concerne la scelta di Carnival, è stato lo stesso numero 1 Micky Arison a commentare la decisione di poggiare le proprie convinzioni su Fincantieri. Il manager ha affermato come l’ordine “conferma la strategia del gruppo di introdurre da due a tre navi all’anno suddivise tra i dieci marchi”.

Bono ha invece commentato auspicando che l’ordine “sia un segnale forte per la ripresa di un settore strategico per l’economia del Paese e per l’intero comparto”.

“Ma allo stesso tempo” – conclude Pagliaro sull’Ansa” – la riorganizzazione procede: dall’inizio dell’anno il numero dei dipendenti di Fincantieri è diminuito – attraverso prepensionamenti o esodi volontari, senza licenziamenti – di circa 500 unità: oggi gli addetti sono 8.400”.

Continueremo ad analizzare l’andamento del settore cantieristico e crocieristico italiano anche nel corso dei prossimi trimestri. verificheremo altresì come verrà concluso il bilancio 2012 di Fincantieri, i cui conti sono ad ogni modo previsti in perfetto ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>